I genitori fumano troppo, i giudici decidono di dare il figlio di due anni in adozione

0
832
Fumo-passivo-altissimi-rischi-per-la-salute-dei-bambini

Una sentenza che ha fatto molto discutere quella di un giudice inglese, Louise Pemberton, che sentiti gli operatori sanitari, ha deciso di dare in adozione un bambino di due anni perché i suoi genitori erano accaniti fumatori.

La richiesta dell’intervento del giudice era stata fatta dagli operatori sanitari che si erano recati nell’appartamento dove viveva  il piccolo e si erano accorti dello stato di degrado e di abbandono di quella casa.

Il livello di fumo passivo in quella casa era altissimo e gli operatori sanitari si erano preoccupati non poco del fumo che assimilava il bimbo.

Inoltre l’appartamento non rispettava le più elementari norme igieniche, era sporchissimo e pericoloso perché l’impianto elettrico non era a norma.

Gli operatori avevano trovato dei fili scoperti vicini ai giochi del piccolo.

Appena entrati, gli operatovi avevano trovato i genitori e il piccolo avvolti da una nube di fumo. Il piccolo non respirava molto bene e da qualche giorno stava malissimo.

Il padre, inoltre, era risultato positivo al test alcolico e faceva in casa spesso uso di droghe.