Bambino autistico va dal barbiere e lui sa cosa fare per farlo stare tranquillo e tagliargli i capelli

0
383

Un bambino autistico, Wyatt ha sette anni e, come tutte le persone che soffrono di questa malattia, non ama il contatto fisico e questo rende difficile qualsiasi azione quotidiana, anche quella di tagliare i capelli. Ma Wyatt ha trovato sulla sua strada un barbiere, Franz che nonostante l’aspetto incuta timore è una persona meravigliosa.

Franz è molto alto, grosso, con barba folta e pieno di tatuaggi ma è dolcissimo. Infatti ha capito che il piccolo ama stare steso a terra e quado lo vede arrivare per il solito taglio di capelli si stende sul pavimento e gli taglia i capelli in quel modo. Tagliare i capelli da sdraiato non è certo facile ma Franz per il suo amico lo fa molto volentieri anche se il tempo che va via è certamente di più di quello che serve per un solito taglio di capelli. Ma a Franz questo non importa e ormai con il suo cliente ha instaurato un rapporto di fiducia che è difficile da avere con una persona autistica.

Questa vicenda accade a Rouyn-Noranda, in Quebec, nel Canada.

Franz spiega così: “È un servizio dovuto ai miei clienti, non faccio alcuna distinzione. Taglio i capelli anche a malati terminali. Mi chiedono di donargli un bell’aspetto per l’ultima volta, perché presto moriranno”.