Bari & Dintorni

Carlo Calenda provoca Salvini e la Meloni, “I due leader del centrodestra non lavorano, non propongono soluzioni, vivono di cagnara”

Carlo Calenda, in questi giorni sta cercando di far conoscere sempre più il suo movimento politico Azione nato dopo una scissione con il Pd.

Mai concorde in un’alleanza con il Movimento 5 Stelle, Calenda, eurodeputato ed ex ministro dell’economia Pd, ha deciso di fare un nuovo partito.

In questi giorni il suo staff comunicativo sta mettendo in atto una vera e dura battaglia contro tutti e tutto. In particolare sono durissimi gli attacchi contro il governo, incapace secondo l’ex ministro dell’economia di risolvere il problema Ilva e tanti altre crisi aziendali.

Calenda però ha individuato qual è il suo vero nemico. Il nemico numero uno del partito è il centrodestra e in particolare ha un nome quello di Matteo Salvini.

L’ultimo suo messaggio sui social è il seguente: “A tutti quelli che si accingono a rispondere a #Salvini e #Meloni sui Commissari che cantano #BellaCiao: vogliono iniziare un’altra polemica sul nulla. Ricordare sempre: senza polemiche non esistono”.

Poi il durissimo affondo contro Meloni e Salvini: “Non lavorano, non si preparano, non propongono soluzioni. Vivono di cagnara”.