Ultimi sondaggi politico elettorali, le sardine possono arrivare al 15%, tremano Pd e il M5S, sorride la Lega

0
1053

Un’ulteriore frammentazione del voto a sinistra si sta prospettando. Dopo la scissione prima voluta da Matteo Renzi, con la formazione di Italia Viva e poi da Calenda con Azione, i Dem perderanno altri pezzi.

Con la nascita del movimento delle sardine inevitabilmente sia il Pd e anche e soprattutto il movimento cinque Stelle perderanno consensi.

Secondo Youtrend, il Movimento delle sardine, formato da quattro giovani Mattia Santori, Andrea Garreffa, Giulia Trappoloni, e Roberto Morotti, potrebbe al momento già valere intorno al 15% delle intenzioni di voto.

Voti che il movimento appena nato toglierebbe inevitabilmente sia al Pd che al Movimento 5 Stelle già in perdita di consensi dopo la nascita del governo giallorosso.

Al Movimento delle Sardine si stanno interessando giornalisti e politici di tutto il mondo e secondo molti non è affatto scontato che il Movimento, in future elezioni si allei con il Pd ma potrebbe decidere di formare il terzo polo con i giovani ecologisti di Friday For Future.

Un’alleanza che porterebbe una ulteriore frammentazione del voto con il Pd e Movimento 5 stelle ridotti ai minimi termini e con la Lega e il centrodestra che invece hanno già raggiunto e superato il 50% dei consensi.

La prova di forza delle Sardine si avrà il 14 dicembre a Roma a Piazza San Giovanni dove si prevede che affluiranno circa 100 mila persone.

La Lega e Fratelli d’Italia secondo gli analisti non dovrebbero subire troppo la nascita del terzo polo perché radicati sul territorio e come discorso politico si differenziano molto dalle stesse sardine.