Bari & Dintorni

Bambino nasce con l’ittero, lo mettono sotto la lampada per la fototerapia e la lampada esplode

Una storia terribile quella accaduta ad un neonato, in Russia.

Il piccolo, Matvey Zakharchenko è nato, come capita a tanti bambini, con l’ittero. Per questo è rimasto ricoverato alcuni giorni dopo il parto in ospedale perché gli fosse praticata la fototerapia con  la lampada.

Purtroppo, però, le cose non sono andate come sarebbero dovute andare e la lampada gli è esplosa avvolgendo tutto il corpo e anche il viso dalle fiamme. In quel momento, il bambino era solo perché l’infermiera si era allontanata e, per questo è rimasto diversi minuti avvolto dalle fiamme prima che qualcuno se ne accorgesse.

Il bambino ora è senza naso e gli applicano una protesi che rimane attaccata al volo tramite una colla speciale perché i medici ritengono che sia troppo piccolo per essere sottoposto ad un intervento di chirurgia plastica.

Le conseguenze dell’incidente gravissimo che gli è occorso sono devastanti e, certamente , quando sarà più grande dovrà essere sottoposto a numerosi interventi di chirurgia plastica.

Il futuro che lo attende non sarà facile  ma la medicina lo aiuterà di certo.