Italia

Salvini prima a Bari e poi a Non è l’Arena, “Le sardine vogliono impedire a chi fa politica di parlare in televisione”

Matteo Salvini è stato accolto a Bari da migliaia di persone. In una domenica pomeriggio nella quale molti a Bari erano impegnati nello shopping natalizio sono stati in tanti i sostenitori che hanno riempito lo spazio 7 della Fiera del Levante del capoluogo barese.

Matteo Salvini senza mezze misure ha attaccato subito Emiliano dicendo che la Puglia dopo i “disastri ex Ilva, Banca Popolare di Bari” ha bisogno di cambiare la storia una volta per tutte.

Il leader della Lega non ha mai nominato il possibile candidato alla regione, Raffaele Fitto, e anzi ha detto che prima in Puglia si farà la squadra e poi si deciderà quale sarà il candidato.

Dopo essere stato a Bari, Matteo Salvini è stato intervistato durante il programma Non è l’Arena da Massimo Giletti.

Il noto conduttore ha chiesto a Matteo Salvini cosa pensasse delle sardine. Il Leader della Lega ha risposto che: “Le sardine vogliono cancellare il decreto sicurezza, vorrebbero impedire a chi fa politica di parlare in televisione, cercano fascisti dove non ci sono, cercano razzisti dove non ci sono. Se queste sono le proposte non sono d’accordo”.

Non è d’accordo il leader della Lega anche sulla possibilità che i politici non debbano utilizzare i social per comunicare.

Poi Matteo Salvini ha parlato della sua proposta di un Comitato di Salvezza Nazionale per l’Italia “Io propongo: fermarsi tutti, deporre le armi, sedersi attorno a un tavolo per un  Comitato di Salvezza Nazionale per le 5 emergenze nazionali, lavoro, tasse, salute, infrastrutture e giustizia, trovare un accordo e poi tornare a votare”.