Bari & Dintorni

Postino licenziato dopo 28 anni di onorato servizio per aver consegnato un pacco con un minuto di ritardo

Un postino britannico, Robert Lockyer, è stato licenziato dopo 28 anni di servizio per aver consegnato un pacco con un minuto di ritardo.

Il pacco era destinato a una delle Banche più importanti del Regno Unito. Una storia che ha assunto toni grotteschi per la troppa severità dimostrata dai dirigenti delle poste britanniche, la Royal Mail.

L’uomo vive a Ashford in Gran Bretagna e ha solo denunciato da pochi mesi l’episodio avvenuto il 12 settembre del 2018.

In questi giorni i giudici britannici decideranno sul ricorso da lui presentato contro il licenziamento.

L’uomo doveva consegnare il pacco alle 13. Era arrivato sul posto quattro minuti prima ma si era trovato al cospetto di una fila clienti e per educazione si era messo in coda.

Alla fine quando è arrivato il suo turno erano le 13 e un minuto. Sembrava che non fosse successo nulla ma dopo due settimane gli è arrivata la lettera di licenziamento per grave condotta.

Il direttore della Royal Mail ha così spiegato l’impopolare decisione di licenziare l’uomo:  «C’erano continue inadempienze nei procedimenti corretti da parte di Lockyer».

La risposta di Robert non si è fatta attendere:  «In 28 anni ho realizzato in tempo oltre 1500 consegne speciali e questo è il ringraziamento?».