Italia

Ultimi sondaggi politico elettorali Emilia Romagna, indecisi 400 mila, Borgonzoni e Bonaccini alla pari, nel cdx c’è però ottimismo

Un altissimo numero di elettori indecisi è questo il risultato dell’ultimo sondaggio commissionato per comprendere le intenzioni di voto in Emilia Romagna, si parla oltre 400 mila elettori.

La partita che si giocherà in Emilia Romagna è importantissima per tutto il paese. Una vittoria del centrodestra potrebbe significare elezioni politiche subito, provocando una crisi di governo senza sbocco.

Salvini punta molto sull’Emilia e in suo soccorso in questo ultimo mese di battaglia elettorale, ci sarà anche Giorgia Meloni che con il suo partito Fratelli d’Italia sta acquisendo nuovi consensi in tutt’Italia.

Al momento i due contendenti alla vittoria finale, Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni sono sostanzialmente alla pari.

Il voto appare molto diviso in Emilia Romagna con Stefano Bonaccini in vantaggio a Bologna almeno di 10 punti. In provincia l’elettorato però è in favore del cambiamento e di Lucia Borgonzoni.

Sostanzialmente alla pari i due contendenti a Modena e Reggio Emilia. Ma la Borgonzoni è in testa a Parma e in alcuni comuni dell’appennino la Senatrice della Lega è in vantaggio di 20 -25 punti.

Nel centrodestra si avverte un certo ottimismo che alla fine a spuntare sia proprio Lucia Borgonzoni anche se di poco.

La Lega resta il primo partito con oltre il 30% delle preferenze, tallonato dal Pd, che in Emilia ha un grande seguito, con il 28% dei consensi.

Fuori dai giochi il Movimento 5 Stelle. La lista dei grillini non raggiungerebbe il 10% delle intenzioni di voto.