Bari & Dintorni

Va in vacanza e beve diverse bevande alcoliche, quando si sveglia la mattina è completamente cieca

Una ragazza di 22 anni, inglese, Hannah Powell  era andata in vacanza a Zante per trascorrere alcune giornate di spensieratezza. Una sera è andata in un locale e ha bevuto un bel pò. Ha bevuto, infatti circa otto bicchierini di vodka, poi è tornata in albergo e si è messa a dormire.

E’ la stessa ragazza che racconta: “ … quando  mi sono svegliata e vedevo tutto nero intorno a me  Ho chiesto ai miei amici di aprire le tende, ma loro mi hanno detto che la stanza era inondata di luce. Sono caduta in ginocchio. Ero cieca. È stato devastante”.

E’ poi il dottore che l’ha presa in cura, Dimitris Goumenos che continua il racconto: “Quando è arrivata, Hannah era sull’orlo della cecità totale  … Aveva una avvelenamento da metanolo, ma i suoi problemi erano molto più gravi”.

Tutta quella quantità di alcool le aveva provocato un a gravissima insufficienza renale, per fortuna la mamma era compatibile per donarle un rene e così è accaduto.

Hanna racconta così:  “La mia mamma è il mio eroe  Avermi donato il suo rene mi ha consentito di salvarmi da anni di dialisi. In qualche modo mi ha restituito parte della vita che avevo in precedenza”.

Poi termina così il suo racconto: “Senza la mia famiglia e il mio ragazzo Carl mi sentirei persa. Sono così arrabbiata per quello che mi è successo e odio chi ha distrutto la mia vita mettendo metanolo in quella bevanda. Il mio consiglio ai ragazzi in vacanza è di stare lontani da alcol a basso costo: accertatevi sempre di cosa state bevendo. Spero che l’inferno che sto attraversando possa impedire che altri finiscano per avere il mio stesso destino”.