Rubano la carrozzella alla bambina disabile e la nonna non può comprare una nuova, quello che fa la nonna è incredibile

0
942

Una storia molto triste di povertà e sfortuna. Una nonna di 72 anni Aura Teresa Márquez, vive in una piccola casa nel quartiere di El Refugio, a Bogotà, la capitale della Colombia.

La nonna si prende cura delle sue tre nipoti mentre le figlie, mamme delle bambine, vanno a lavorare facendo pulizie nelle case delle famiglie più abbienti.

 Una delle nipotine, quando aveva otto mesi è stata colpita dalla meningite e non ha più l’uso delle gambe.

Per questo si muoveva in carrozzella che la nonna ogni giorno spingeva fino alla fermata dell’autobus che portava la bambina a scuola. E’ accaduto, però, che un giorno dei balordi hanno rubato al carrozzella e da quel momento la nonna non ha altro modo per far andare la nipotina a scuola che prenderla in braccio, percorrere 25 strade non asfaltate e arrivare alla fermata dell’autobus. Questo  ogni girono per due volte al giorno.

La nonna , è davvero stanchissima ma mai non farebbe andare a scuola le sue nipoti. La bambina che oggi ha otto anni sa quanto è grade il sacrificio che fa la nonna ma da sola non è in grado di fare neppure un passo.