Italia

Salvini al congresso della Lega “L’Italia ha bisogno di regole, ordine e disciplina, non al caos”

Salvini all’importantissimo congresso della Lega svoltosi a Milano ha voluto che il Carroccio rompesse quasi del tutto col passato e diventasse, come lo è già da qualche anno, un partito nazionale a tutti gli effetti.

Il leader della Lega ha parlato dell’attuale momento politico e in particolare della voglia dei partiti di governo spinti dal furore cieco del Movimento delle Sardine di abolire i due decreti sicurezza tanti voluti proprio dall’ex Ministro degli Interni.

Matteo Salvini ha detto che l’Italia ha bisogno di “regole, ordine e disciplina, no al caos”.

Poi attacca i magistrati che sono contro il decreto sicurezza: “Se a qualche magistrato non vanno bene, si levi la toga e si candidi con il Pd, tanto tutti lì finiscono”.

Matteo Salvini sente che i partiti che fanno parte dell’attuale maggioranza: “Proveranno a modificare i decreti sicurezza e reintrodurre la tenuità del fatto, in caso di violenze contro le forze di polizia. Ma noi su questo faremo le barricate”

Il leader della Lega conclude il suo discorso tra gli applausi degli intervenuti al congresso affermando che: “Se sputi, dai un calcio o tiri un sasso a un poliziotto o a un carabiniere, vai in galera”.