Italia

Matteo Salvini attacca il presidente dell’INPS Tridico “Una gestione disastrosa e sciagurata, generato buco di 5,5 miliardi di euro e si è aumentato pure lo stipendio!”

Un attacco in grande stile quello di Matteo Salvini nei confronti del presidente dell’Inps Pasquale Trittico. Il leader della Lega ha rivelato che solo due anni fa a ottobre 2017 i conti dell’Inps erano stati messi in ordine dal Tesoro.

Poi, con l’arrivo di un nuovo presidente Pasquale Tridico in due anni si è formato un buco di 5,5 miliardi di euro.

Inoltre il presidente ha provveduto a aumentarsi lo stipendio a se stesso e ai vertici dell’Inps: “Nonostante il buco miliardario, il presidente aumenta i compensi per i vertici a partire da se stesso. Una gestione disastrosa e sciagurata che sta bruciando tutto il patrimonio dell’Istituto, mentre il governo litiga sulle poltrone e aumenta tasse e sbarchi. L’Italia – conclude il leader della Lega – merita una classe dirigente migliore di questa”.

Secondo quanto stabilito dal programma La Verità l’aumento dello stipendio del presidente dell’Inps dovrebbe essere di almeno 160 mila euro in più all’anno.

Tridico  è stato da sempre un grande sostenitore del reddito di cittadinanza che secondo lui avrebbe combattuto efficacemente la povertà.