Bari & Dintorni

Studentessa non riesce a smettere di grattarsi il viso, il suo volto è pieno di cicatrici, soffre di una rarissima malattia

Si tratta di dermatillomania una rara patologia compulsiva che affligge l’esistenza di una studentessa di 20 anni, Samantha Wake.

La ragazza infatti si gratta continuamente il viso sino a farlo sanguinare e non riesce a controllare questo irrefrenabile impulso che le sta rovinando la vita.

Naturalmente tutti le chiedono cosa le sia successo al viso, come mai sia pieno di cicatrici e croste e Samantha che ormai ha accettato e convive con questo disturbo, non può fare altro che ammettere di essere lei la causa di tutti quegli sfregi.

E’ esattamente consapevole di quali possano essere i disagi che dovrà affrontare, ma quando si guarda allo specchio ed intravede un impercettibile difetto, entra in una sorta di trance che la spinge a grattarsi forsennatamente anche per sei ore tanto che poi la pelle del viso si lacera e comincia a sanguinare.

Ora finalmente Samantha ha deciso di curarsi sul serio anche se purtroppo le cicatrici già presenti, rimarranno sul suo viso per tutta la vita.

Sarà necessario un lungo percorso medico attraverso una psicoterapia adeguata il cui scopo sarà quello di interrompere un comportamento compulsivo proprio come l’alcool, il gioco o qualsiasi altra dipendenza, che nel tempo si rinforza ed autoalimenta.