Bari & Dintorni

Madre e figlia piccolissima salgono su un bus e pagano il biglietto con gli spiccioli, ma l’autista compie un gesto folle, chiama la Polizia

E’ successo in Inghilterra, come scritto dal sito “Metro”. Una giovane madre con la sua piccola figlia sono salite su un bus e hanno pagato i loro biglietti con alcuni spiccioli, però al momento del pagamento, l’autista del mezzo ha compiuto un gesto folle, ha preso il telefono e chiamato la Polizia.

A raccontare la brutta storia accaduta è stata la donna Laura Pulley di 35 anni. La donna è salita sul bus e ha iniziato a pagare il biglietto con le monetine ma poi si è accorta che l’autista stava chiamando qualcuno.

La donna ha così raccontato l’accaduto: “Ci ha guardato in modo strano, pensavo mandasse via me e mia figlia, ma poi ho visto che stava chiamando la polizia. È stata un’esperienza surreale”.

Le forze dell’ordine sono intervenute dopo pochi minuti e secondo quanto riferito dalla stessa Polizia l’autista aveva ragione.

In Inghilterra vige un regolamento che si può rifiutare un pagamento con più di 20 monete. La donna sta versando all’autista 60 penny e aveva ampiamente sforato il limite previsto dalla legge.

I Poliziotti per eliminare qualsiasi problema e far ripartire il pullman hanno deciso di pagare loro il biglietto. Solo così il bus è ripartito.