Italia

Matteo Renzi su unione Pd e M5S, “Così per Italia Viva si apre una prateria, arriveremo al 20%”

Matteo Renzi ne è sicuro, un’unione di Partito Democratico con Movimento Cinque Stelle non potrebbe che provocare benefici al suo partito, Italia Viva.

Secondo quanto dichiarato da Matteo Renzi a Otto e Mezzo un’alleanza stabile tra i dem e i grillini aprirebbe “una prateria” al suo partito che potrebbe superare anche tranquillamente il 20% dei consensi.

Matteo Renzi punge anche Conte. Il Premier, ricorda l’ex segretario Pd, solo un anno fa firmava i decreti sicurezza di Matteo Salvini.

Il suo partito al momento secondo alcuni sondaggi si attesterebbe intorno al 5% dei consensi ma Matteo Renzi sembra non disperare anzi è sicuro che i consensi a Italia Viva sono destinati a crescere.

Sul decreto legge del Ministro della Giustizia, Buonafede, Matteo Renzi è chiaro: “Noi votiamo la nostra legge, questo non porta a una crisi di governo. La riforma Bonafede è una assurdità, perche’ toglie diritto ai cittadini. Io faccio una proposta, c’è il lodo Annibali, lo votino”.

Renzi ripete per l’ennesima volta che il premier Conte e il suo governo devono cambiare per forza di cose passo. Il Pil è a meno l’0,3%.