Italia

Sardine il leader Mattia Santori “Il Pd ha bisogno dell’ossigeno del Movimento, io posso candidarmi”

Avevano detto che per un paio di mesi dovevano defilarsi dallo scenario politico nazionale e pensare sempre più all’organizzazione interna del Movimento.

Ma sembra che questa promessa le Sardine non l’abbiamo mantenuta anzi in questi ultimi giorni sono sempre più frequenti le interviste e le partecipazioni televisive del loro leader, Mattia Santori.

In una delle ultime interviste a la Stampa Mattia Santori ha detto che “Non è nelle mie ambizioni. Se dovessi farlo, penso più a una candidatura a livello locale che nazionale”.

Poi il leader delle Sardine ha aggiunto di sentirsi un segretario di partito:  “Mi sento come un segretario di partito ma senza privilegi: non ho autorità e non prendo un soldo”.

Mattia Santori è tornato a parlare anche dei rapporti con il Pd  e dice di non aver sentito Nicola Zingaretti:

 “è evidente che il Pd, il centrosinistra, quando inizierà un processo di ricostruzione avrà bisogno come l’ossigeno dell’energia delle Sardine”.