Italia

Salvini attacca Conte “invece di preparare l’agenda per 2020-2023 deve preparare gli scatoloni!”

La città di Pesaro ha dimostrato come il vento sia cambiato. Proprio in Piazza Dante, dove qualche anno fa il leader leghista tenne un comizio alla presenza di poche anime e fu duramente contestato era stracolma di elettori della Lega.

Ieri sera Piazza Dante era gremita di gente che voleva solo e ascoltare il leader della Lega. A poche centinaia di metri Mattia Santori con le sue sardine che ne erano solo 400.

Matteo Salvini ha scaldato subito gli animi dei suoi sostenitori con la seguente affermazione: “Conte sta preparando l’agenda 2020-2023? Conte dovrebbe preparare gli scatoloni”.

Poi il leader della Lega ha spiegato il perché si augura che quanto prima finisca l’era Conte: “Stanno ingessando, bloccando l’Italia con i loro litigi con il loro nulla… L’unica cosa per cui si sono messi d’accordo è mandarmi a processo”.

Salvini ha anche voluto parlare del caso Gregoretti che probabilmente si ripeterà anche con la Open Arms:  “Le Marche e l’Italia non hanno bisogno di Salvini a processo ma di strade autostrade, aeroporti, ferrovie, porti riforma della giustizia del lavoro, delle tasse… Questi sanno solo litigare. Se avessero dignità Conte in primis e tutti gli altri andrebbero a casa”.