Bari & Dintorni

Ha un incidente e va in coma, dopo sette anni si sveglia e parla ininterrottamente per 18 ore

Un uomo, Gregory Dockery, stava facendo il suo lavoro di un ufficiale di pattuglia, quando è intervenuto per sedare una lite familiare ed è stato colpito alla testa.

Per sette anni è stato in coma e i familiari, compresi moglie e figli, avevano perso ormai la speranza che si potesse svegliare.

Nonostante i pareri dei medici, loro hanno, comunque, in fondo in fondo creduto che un miracolo potesse avvenire e, infatti, un giorno, dopo sette lunghi anni dall’incidente, l’uomo si è miracolosamente svegliato.

Appena sveglio tutti i parenti sono accorsi al suo capezzale e l’uomo li ha riconosciuti tutti compreso il figlio più piccolo che aveva lasciato quasi neonato.

Gregory, da quel momento ha iniziato a parlare in un modo fluido come se non fosse accaduto nulla e non ha smesso per 18 ore di seguito.

Ma poi purtroppo, dopo quelle 18 ore a parlare ininterrottamente, l’uomo ha perso di nuovo conoscenza ed è deceduto.

 I familiari, anche se distrutti dal dolore, sono stati comunque felici di averlo potuto riabbracciare anche se per poche ore e, soprattutto, di avergli potuto dire quanto lo amavano.