breaking-news, Italia, Salute & Benessere

L’estratto del carciofo sarà sperimentato come cura al mesotelioma

L-estrattodelcarciofo-sarà-sperimentato-come-cura-al-mesotelioma

La lotta contro il cancro è durissima ma nel tempo ha compiuto passi da gigante.

Molto importante è stato anche il contributo dei centri di ricerca italiani e delle scoperte messe a disposizione dell’umanità da luminari del nostro paese.

L’indice di mortalità in questi ultimi anni è nettamente diminuito grazie alle nuove cure e ad ai nuovi ritrovati medicinali.

Uno studio tutto italiano dell’Istituto Regina Elena di Roma ha appurato che l’estratto di un comunissimo ortaggio come il carciofo ha degli effetti preventivi ottimi contro uno dei tumori più precoci ed invasi il mesotelioma, cancro che colpisce i polmoni soprattutto di lavoratori esposti all’amianto.

L’uso dell’amianto in Italia nel campo dell’edilizia  è stato proibito da venti anni ma ancora sono molte le strutture anche pubbliche che hanno ancora manufatti di questo dannosissimo materiale.

L’inalazione delle polveri che l’amianto libera provoca all’uomo delle placche ai polmoni che poi determino la nascita del cancro denominato  mesotelioma.

Sono al momento più di duemila gli italiani colpiti da questo terribile male e secondo lo staff medico del Regina Elena questa numero purtroppo nei prossimi anni tenderà a salire.

L’estratto di carciofo che è stato appurato che può essere usato per la prevenzione di questo terribile male sarà utilizzato su trenta pazienti afflitti da delle placche ai polmoni derivati dall’inalazione di amianto per un anno e se l’esperimento che tutti ci auspichiamo ha una riuscita positiva potrà essere utilizzato da tutti i pazienti.