Bari & Dintorni

Coronavirus in Puglia, ordinanza del governatore Emiliano, “Attivare lezioni a distanza per gli studenti che vogliono assentarsi”

Il governatore Michele Emiliano ha firmato un’ordinanza per la tutela che prevede la salute degli alunni.

Il Presidente della Regione ha così spiegato l’ordinanza.

“I dirigenti scolastici di tutte le scuole di ogni ordine e grado della Puglia sino al 15 marzo 2020 possono attivare modalità di didattica a distanza al fine di consentire la prosecuzione dell’attività anche agli studenti che scelgano di assentarsi da scuola a fini precauzionali. La stessa disposizione è stata emanata anche per i rettori delle Università e per i vertici delle istituzioni di alta formazione”.

 “I datori di lavoro potranno applicare le norme sul lavoro agile a tutti i rapporti di lavoro subordinato”.

“L’ordinanza si è resa necessaria perché il DPCM del 1 marzo 2020 non prevede la sospensione delle attività didattiche nelle scuole e nelle università per la Regione Puglia cosa che il Governo nazionale non ha ancora inteso fare. Ciononostante se gli studenti (o per loro le famiglie) ritengono a fini precauzionali di assentarsi da scuola o dall’università, questa scelta non può costituire un pregiudizio. Con l’ordinanza odierna viene confermato questo principio che rende legittima e giustificata tale scelta. L’ordinanza ricalca anche le disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri sul lavoro agile ed è tesa a incentivare l’utilizzo di questo strumento nel territorio pugliese”.