Italia

Emergenza Coronavirus, morti due giovani di 26 e 33 anni, uno era un caposcout e l’altro una guardia giurata presso supermercato Carrefour

Il coronavirus miete vittime anche tra persone giovani senza alcun sintomo precedente. Nella sola giornata di ieri sono morti due giovani rispettivamente di 26 e 33 anni.

I deceduti si chiamavano Andrea Tesei e risiedeva a Predappio ed era un caposcout molto conosciuto in paese e Alexander Roa, una guardia giurata presso il supermercato Carrefour di Novara.

La guardia giurata era sposato e era il padre di due bambini piccolissimi.

Il primo cittadino di Predappio, Roberto Canali, ha così commentato la morte di Andrea Tesei: “E’ un terribile colpo per la nostra comunità è la tragica dimostrazione che il virus non uccide solo gli anziani. I giovani, perciò, debbono stare molto attenti”.

Il caposcout alla prima comparsa di sintomi era stato ricoverato all’ospedale di Cesena in terapia intensiva, poi le sue condizioni erano migliorate ed è stato deciso il trasferimento all’ospedale di Forlì, poi l’improvviso peggioramento e la morte.