Sport & Tecnologia

Auto usata o nuova? Il dilemma dell’automobilista

C’è un dilemma che accompagna da sempre chi è in procinto di cambiare vettura: meglio un’auto nuova oppure un’auto usata? Certo, è difficile trovare una risposta che soddisfi tutti. Anche perché sono davvero tanti i fattori da considerare nella scelta di una vettura nuova piuttosto che usata. Le auto nuove, ad esempio, escono dalla catena di montaggio e sono quindi immatricolate. Un’auto nuova non ha pregresse storie di utilizzo alle spalle. Tutte le strumentazioni presenti a bordo funzioneranno al massimo e non avrete di che preoccuparvi.

Inoltre, quando si acquista una vettura nuova si ha la garanzia della casa produttrice. A questo si aggiungono i programmi di assistenza e una serie di interventi di cicli di manutenzione i quali, se effettuati regolarmente e in modo conforme a quanto ascritto, allungheranno il ciclo di vita della vettura. Visto il continuo progredire della tecnologia in campo automobilistico, un’auto nuovo possiederà soluzioni più all’avanguardia rispetto a un analogo modello usato che incidono positivamente sull’esperienza di guida. Questo non solo per tutta l’elettronica presente a bordo che semplifica la gestione del veicolo in differenti momenti – si pensi ai sistemi di parcheggio assistito oppure al Cruise Control adattivo oppure al controllo di trazione ad esempio – ma anche, più in generale, dal punto di vista di comfort, dell’abitabilità degli interni.

Per quanto riguarda i consumi, inoltre, le auto nuove presentano consumi più bassi rispetto a vetture di qualche anno addietro. Che si scelga un diesel o un benzina, l’ultima generazione di motori presenti sugli autoveicoli attualmente in commercio garantiscono affidabilità, prestazioni e al contempo tempo bassi livelli di emissioni e consumi.

Le auto usate

Allo stesso tempo le auto usate presentano numerosi vantaggi. In primis l’esborso monetario che è notevolmente inferiore rispetto a quello che serve per portarsi a casa un’auto nuova. A questo si aggiunge un ulteriore aspetto: la svalutazione della vettura avverrà in modo più lento rispetto a una vettura nuova. Questo non è un aspetto secondario, specie per chi ha l’abitudine di cambiare spesso la propria automobile.

Inoltre, dando uno sguardo attento al mercato è possibile concludere ottimi affari. Effettuando qualche ricerca è possibile infatti trovare vetture di segmenti superiori con dotazioni e optional di un certo tipo a cifre più avvicinabili rispetto a nuovi modelli di vettura di segmenti inferiori.

Come, ad esempio, la Mercedes GLC usata. Essendo auto che hanno vissuto “una precedente vita”, le macchine usate possono essere trattate con un filino meno di attenzione, cura e premura rispetto ad analoghi modelli nuovi. Una vettura usata può rappresentare per queste ragioni la scelta più opportuna per un neopatentato che ha bisogno di fare pratica alla guida. Oppure per una famiglia con figli piccoli o con esigenze legate al trasporto di animali. Ed in ultima analisi, anche l’assicurazione sarà più economica. Quindi c’è un doppio risparmio.