breaking-news, Italia

Berlusconi lettera ai partiti del centrodestra per l’unione della coalizione

Berlusconi-lettera-ai-partiti-del-centrodestra-per-l-unione-della-coalizione

Tentativi di disgelo tra il nuovo centrodestra e Forza Italia per costruire una colazione alternativa al centrosinistra di Matteo Renzi.

Ieri è stato il giorno della riunione degli uomini  di Angelino Alfano che si sono riuniti a Roma all’Assemblea Nazionale del partito.

Angelino Alfano ha sostenuto che ci saranno ancora mille giorni di governo con il Pd per completare tuta quella serie di riforme che si erano prefissate nell’agenda di governo poi ognuno andrà per la propria strada e ci saranno le elezioni che decideranno quale colazione dovrà governare.

Silvio Berlusconi da parte sua cerca di riformare il centrodestra formando un’unica colazione con il Nuovo centrodestra e la lega Nord di Matteo Salvini.

Silvio Berlusconi sa benissimo che da un momento all’altro gli equilibri interni del Partito Democratico si potrebbero rompere e Matteo Renzi forte del suo consenso popolare potrebbe decidere di andare subito alle votazioni.

La dimostrazione che qualcosa non va nella maggioranza che sostiene Renzi si nota con il voto alla riforma del Senato che sta avvenendo in questi giorni con alcuni dissidenti all’interno del Partito Democratico pronti a votare contro.

Berlusconi ieri ha rotto gli indugi inviando tramite la stampa una lettera pubblica a tutti i partiti del centrodestra al fine di creare l’armonia giusta per ritornare a formare un’unica coalizione alternativa al centrosinistra.

Ecco i punti salienti della lettera che l’ex cavaliere ha inviato alle testate giornalistiche ieri: “Sono convinto che sia giunto il momento di riprendere, per gradi e nel rispetto delle storie di ciascuno, la strada per costruire non un cartello elettorale, che non servirebbe a nulla, ma una piattaforma politica comune in vista delle prossime scadenze elettorali. In Italia centrodestra e centrosinistra sono competitivi, e quindi e’ possibile un bipolarismo maturo, di tipo europeo, solo se il centrodestra e’ capace di darsi un assetto unitario”.