breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Allarme per chi ha tatuaggi colorati sulla pelle, il sole è nemico

Allarme-per-chi-ha-tatuaggi-colorati-sulla-pelle-il-sole-è-nemico

L’estate va di pari passo con la voglia di scoprirsi, mostrarsi, e compiacersi del proprio fisico, quando è il caso.

Questo ormai vale sia per gli uomini che per le donne così come vale per entrambi questa moda che non conosce sosta di farsi tatuare parti più o meno piccole di corpo.

A volte lo spettacolo è gradevole altre volte, quando è esagerato piace meno, almeno a parere di chi scrive.

Ma se i tatuaggi sono colorati allora non si tratta più di gusti personali ma è d’obbligo una regola che vale per tutti: attenzione al sole.

Questo è ciò che arriva direttamente dall’Unità Operativa di Dermatologia dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano i cui medici hanno fatto sapere che l’esposizione al sole della pelle tatuata, soprattutto se i tatuaggi sono colorati, è causa di tumori.

Ma quale è la spiegazione del rischio che si corre?

Quando la pelle è colorata i raggi del sole sono molto attirati e vanno a concentrarsi proprio su quella parte di pelle catalizzando tutti i raggi.

Di qui lo scaturire di estrema sensibilità della pelle, fragilità, fino ad arrivare alla formazione di veri e propri tumori.

Quindi l’insorgere del tumore alla pelle è assolutamente legato a quanto la nostra pelle non solo è esposta al sole , in quali ore della giornata ma anche a come è stata trattata precedentemente.

L’ideale sarebbe un’esposizione durante le ore meno calde e con una protezione alta e evitando di esporre la pelle tatuata sopratutto se i tatuaggi sono colorati.

I danni che ne derivano sono davvero gravi e non ha senso sottovalutare i pericoli da cui ci mettono in guardia gli specialisti del settore.