breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Marito va in pensione: moglie può soffrire di insonnia e depressione

Marito-va-in-pensione-moglie-può-soffrire-di-insonnia-e-depressione

Un recente studio portato a termine in Germania dall’ Istituto di ricerca indipendente dell’Università di Bonn ha potuto verificare che la pensione è tanto attesa dall’uomo ma non dalle donne.

La ricerca ha riscontrato che vi è una vera e propria “sindrome del marito pensionato” in pratica quando l’uomo raggiunge il traguardo atteso da una vita: la pensione, la donna è più facilmente suscettibile a malattia mentali.

Questo nuovo tipo di malattia la “sindrome del marito pensionato” può comportate alla donna frequenti mal di testa, ansia, insonnia e in alcuni casi la depressione.

La nuova “malattia” è molto diffusa, secondo lo studio dei ricercatori tedeschi, nei nuclei familiari dove l’uomo è ancora il capo famiglia a cui spetta l’ultima parola su tutto e tutti e la donna è succube di questa personalità forte in casa.

La patologia “sindrome del marito pensionato” non era mai stata studiata con attenzione come in questa ricerca portata avanti dall’ Istituto di ricerca indipendente dell’Università di Bonn e da due ricercatori italiani quali Marco Bertoni e Giorgio Brunello, che hanno studiato il fenomeno abbastanza diffuso e potuto stabilire che non è difficile che la donna soffra di determinati disturbi quando il marito va in pensione.

Si è stabilito inoltre che, utilizzando dei dati provenienti da uno studio di ricerche nipponico, per ogni anno in pensione dell’uomo il rischio che la donna possa soffrite di “sindrome del marito pensionato” aumenta dal 5 al 7%.

Quindi uomini cercate di lavorare più a lungo possibile perché  la vostra presenza in casa può far ammalare la moglie.