breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Scuola la bravura di un alunno dipende molto dal suo Dna

Seil Collins uno studioso del King’s College di Londra ha pubblicato un’interessante  ricerca su da che cosa può dipendere la bravura di un alunno a scuola.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sull’ importante rivista ufficiale dell’Accademia delle Scienze Americana il “Pnas” .

Lo studio ha determinato che la bravura di un alunno a scuola ed il suo rendimento dipendono molto dal suo Dna e dal profilo genetico.

Lo scopo dello studio era quello di comprendere come influiscono nella capacità di apprendere a scuola di un alunno l’ambiente familiare dove vive e la scuola dove studia.


I ricercatori per portare avanti lo studio sui fattori che determinano la bravura e la capacità di apprendere di un alunno hanno studiato il comportamento di 6653 coppie di gemelli.

Le coppie dei gemelli erano sia identici che non identici.

Ai gemelli identici il Dna è uguale mentre i gemelli eterozigoti non identici hanno un Dna identico solo del 50%.

I 6653 coppie di gemelli sono stati sottoposti ad un esame che obbligatorio in Inghilterra che si svolge quando l’alunno ha compito il sedicesimo anno di età il “General Certificate of Secondary Education exam”

In seguito alla correzione dei test si è verificato che nel 62% dei casi ad influire  è il fattore genetico mentre l’ambiente in cui si vive e la scuola che si frequenta influisce solo del 30%.

Quindi è molto probabile che se i genitori erano bravi a scuola anche i figli avranno lo stesso rendimento della madre e del padre .

Certo che però nello studio è importantissimo anche l’impegno che l’alunno ci mette e la sua voglia di imparare nuove cose e di cercare di essere sempre più  edotto.

Ci sono altri fattori che però possono aiutare  le capacità di apprendere di un alunno come studiare e confrontarsi con altri alunni e le ricerche di gruppo che aiutano gli studenti a sviluppare la capacità di apprendere sempre più velocemente le materie.