breaking-news, Italia

Borgaro, sindaco del PD propone “bus separati per i rom”

Borgaro-sindaco-del-Pd-propone-"bus-separati-per-i-rom"

Claudio Gambino, sindaco di Borgaro, un paesino in provincia di Torino, ha proposto di istituire due bus che dovrebbero percorrere la stessa linea, uno per i rom e l’altro  per i cittadini di origine italiana.

La proposta che ha provocato tantissime polemiche è scaturita in seguito all’aggressione di due ragazze rom a due ragazze italiane.

Quello che provoca ancora più discussioni è che il sindaco di Borgaro è a capo di una giunta di centrosinistra e Claudio Gambino è stato eletto nelle liste del Partito Democratico.

Il sindaco di Borgaro ha deciso di intervenire, sull’annosa questione, perché sono molte le lamentele della cittadinanza per una situazione oramai divenuta insostenibile per i continui litigi tra italiani e rom.

Claudio Gambino così ha deciso di inviare una missiva alla prefettura di Torino ed un’altra alla “Gtt” azienda che cura i trasporti nelle provincia di Torino.


Nella lettera il sindaco Claudio Gambino chiede che la linee che unisce la città di Borgaro a Torino abbia, da ora in poi, due bus che la percorrano uno per i rom l’altro per i cittadini di Borgaro.

La richiesta è scaturita in seguito a venti anni di continui litigi tra la popolazione locale e il campo rom esistente a soli pochi chilometri dal centro abitato.

A chiedere l’istituzione di due linee separate sono tutti i cittadini di Borgaro e, in particolar modo, i giovani.

Nel paese di Borgaro la convivenza tra nomadi e italiani non è più sostenibile.

Solo qualche giorno fa due ragazze di Borgaro, che ritornavano da scuola alle proprie abitazioni, durante il tragitto, sono state fermate da due ragazze rom che in seguito ad un’aggressione hanno sottratto gli zaini e i cellulari alle studentesse di Borgaro.

I genitori delle due ragazze accompagnati da altri cittadini si sono recati dal sindaco chiedendo che vengano presi subito gli opportuni provvedimenti per impedire il ripetersi di aggressioni simili.

Il sindaco, subito dopo l’ultima aggressione, ha deciso di porre una volta per tutte rimedio alla situazione oramai divenuta insostenibile chiedendo l’istituzione di due linee di bus separate tra cittadini di Borgaro e rom.