Bari, camionista multato per aver guidato 17 ore consecutive, la sanzione è stata salatissima

Un camionista multato a Bari per guida continuata di 17 ore, violando le norme sui tempi di riposo e sicurezza stradale.

Un camionista, alla guida di un tir con targa turca, è stato fermato dagli agenti della polizia locale di Bari durante un controllo di routine sulla sicurezza stradale.

L’uomo, originario della Turchia, è stato multato con una sanzione di ben 14.554 euro per aver violato le norme relative ai tempi di guida. Il camionista, infatti, è stato trovato in possesso di documenti di identità sia turchi che bulgari e utilizzava una doppia carta tachigrafica per aggirare le leggi sui tempi di guida e di riposo.

Le irregolarità scoperte

La polizia locale di Bari, in collaborazione con il personale

della Motorizzazione, ha rilevato che il camionista aveva guidato per quasi 17 ore consecutive. Questo comportamento rappresenta un grave pericolo per la sicurezza stradale. Le carte tachigrafiche, strumenti che registrano i tempi di guida e di riposo, sono state utilizzate in modo alternato dal conducente per superare i limiti legali di guida e evitare i controlli. La comparazione dei dati del tachigrafo digitale del tir con quelli delle carte del conducente ha confermato le violazioni.

Conseguenze e sanzioni

Oltre alla multa, all’uomo è stata ritirata la patente di guida ai fini della sospensione. Inoltre, una delle due carte tachigrafiche, ottenuta illegalmente, è stata confiscata. Le autorità locali hanno sottolineato l’importanza di rispettare le normative sui tempi di guida per garantire la sicurezza stradale. “La guida prolungata senza adeguati periodi di riposo mette a rischio non solo il conducente, ma anche tutti gli altri utenti della strada,” ha evidenziato una nota della polizia locale barese.