Bari, è stato un sorpasso azzardato la causa del tragico incidente sull’A14, morta una donna, feriti gravemente figli di 7 e 14 anni

Un tragico incidente sulla A14 tra Acquaviva delle Fonti e Bari Sud provoca un morto e sette feriti, di cui due in gravi condizioni, causando notevoli disagi al traffico.

Dinamica dell’incidente e vittime coinvolte

Un grave incidente è avvenuto questa mattina sull’autostrada A14 tra Acquaviva delle Fonti e Bari Sud, causando la morte di una donna e il ferimento di sette persone, due delle quali in condizioni critiche. La donna, la cui identità non è stata ancora resa nota, si trovava a bordo di un van che si è ribaltato mentre percorreva la corsia di sorpasso in direzione di Pescara. Tra i feriti si contano anche diversi minorenni, tutti di nazionalità straniera. I due feriti più gravi, un uomo di 30 anni e una ragazza di 17 anni, sono stati trasportati rispettivamente all’ospedale Miulli di Acquaviva e al Di Venere di Bari.

Assistenza immediata e soccorsi

Il personale dei Vigili del Fuoco, le squadre della Polizia Stradale e il personale della Direzione 8° Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia sono intervenuti tempestivamente sul luogo dell’incidente. Gli investigatori stanno attualmente lavorando per determinare le cause esatte dell’incidente e raccogliere tutte le informazioni necessarie sui mezzi coinvolti. Oltre ai due feriti gravi, altre cinque persone sono state portate in vari ospedali della zona: un uomo di 59 anni e tre ragazzi (15, 13 e 7 anni) sono stati condotti al Policlinico di Bari, mentre la vittima sarebbe presumibilmente la loro madre. La dinamica dell’incidente e le cause del ribaltamento del van sono ancora sotto esame.

Disagi al traffico e misure adottate

L’incidente ha inevitabilmente causato notevoli disagi al traffico sull’autostrada A14. Autostrade per l’Italia ha disposto la chiusura temporanea del tratto autostradale interessato, obbligando chi viaggia verso Pescara a uscire ad Acquaviva delle Fonti e a rientrare in autostrada a Bari Sud dopo aver percorso la statale 16 Adriatica. Le auto sono rimaste bloccate in lunghe code per ore, causando frustrazione tra i viaggiatori. Solo intorno alle ore 19 il tratto autostradale è stato riaperto, ripristinando gradualmente la normale circolazione. Questo tragico evento sottolinea l’importanza della sicurezza stradale e la necessità di interventi rapidi ed efficienti in situazioni di emergenza.