Cecchi Gori “Ho avuto un flirt con Ornella Muti”, la replica durissima dell’attrice “Cheda scusa o lo querelo”

Ornella Muti risponde a Vittorio Cecchi Gori: “Mai avuto una relazione, dichiarazioni false e sgradevoli”

La replica di Ornella Muti alle dichiarazioni di Vittorio Cecchi Gori

Dopo le recenti dichiarazioni di Vittorio Cecchi Gori al Lucca Summer Festival, dove ha affermato di essere stato innamorato di Ornella Muti e di avere avuto con lei “una storiella d’amore” finita male, l’attrice ha risposto con fermezza. “Non ho mai avuto una relazione con Cecchi Gori,” ha dichiarato la Muti, aggiungendo che sarebbe più dignitoso “restarsene a casa piuttosto che andare in giro a dire cose non vere.” L’attrice ha avvertito che se non riceverà delle scuse, incaricherà il suo legale per tutelare la sua onorabilità di donna e madre nelle opportune sedi.

La Muti difende la sua privacy e la sua famiglia

Visibilmente irritata, Ornella Muti ha sottolineato quanto sia gelosa della sua vita privata, ribadendo di essersi sempre fatta i fatti suoi e di non comprendere perché alcuni uomini rilascino dichiarazioni false su di lei. La Muti, che vive da anni nelle campagne piemontesi con la figlia maggiore Naike Rivelli e i suoi animali, ha espresso ulteriore disappunto per un’altra affermazione di Cecchi Gori, che l’ha definita “spiritosa” ma con “problemi”. “Ha detto che ho problemi? Non so a cosa si riferisca, tutti abbiamo problemi, la trovo una frase veramente sgradevole,” ha commentato l’attrice.

La Muti ha criticato aspramente Cecchi Gori, definendo le sue dichiarazioni false e poco professionali. “Era il mio produttore, abbiamo lavorato insieme, non capisco perché sia andato in giro a fare dichiarazioni false su di me, lo trovo anche poco professionale,” ha affermato l’attrice, visibilmente contrariata. “Non è bello neanche nei confronti dei miei figli e della famiglia. Trovo che la sua sia quasi una violenza psicologica,” ha aggiunto. Muti ha concluso chiedendo a Cecchi Gori di smettere di usare il suo nome per pavoneggiarsi con dichiarazioni false, esprimendo il suo profondo disappunto e la sua rabbia per l’intera vicenda.