Marco Girotto, rinomato chef, muore a 33 anni per un attacco d’asma, lascia una bimba di 6 mesi

Il dolore per la perdita di Marco Girotto: un cuoco talentuoso e amato

La tragica scomparsa di Marco Girotto

Marco Girotto, un talentuoso cuoco di 33 anni, è morto martedì sera nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Padova dopo un terribile attacco d’asma. Cresciuto ad Albignasego, Marco aveva studiato all’istituto alberghiero “Pietro d’Abano” e aveva realizzato il suo sogno di lavorare nel mondo della ristorazione. Dopo un’esperienza di quattro anni e mezzo a Londra, negli ultimi tre anni aveva lavorato al ristorante “Dal Bruto Ruggero” ad Albignasego, quartiere San Giacomo. Marco era anche il compagno di Carolina Blanco, conosciuta come Carolì, una nota street artist di origine argentina. La coppia aveva avuto una bambina, Sole, otto mesi fa. La vita di Marco è stata interrotta bruscamente da un attacco d’asma mentre lavorava, lasciando la sua compagna, la figlia e i genitori Gabriella e Stefano, oltre al fratello Simone. Il funerale si terrà venerdì alle 15.30 nella chiesa di San Tommaso di Albignasego.

Il ricordo di una persona speciale

Carolina Blanco ha condiviso il dolore per la perdita del compagno, descrivendo Marco come una persona pura, eclettica e amata per la sua simpatia e umiltà. “La nostra bimba si chiama Sole, un nome che lui ha scelto con fermezza. Amava la sua famiglia e viveva per la sua bambina,” ha raccontato Carolina. Marco aveva studiato la cucina gourmet a Londra e, una volta tornato in Italia, l’aveva fusa con i piatti della tradizione veneta. La sua passione per il lavoro e il supporto costante alla compagna nella sua arte sono ricordati con affetto. Anche il fratello minore, Simone, ha ricordato Marco con amore, sottolineando il grande cuore e la protezione che gli ha sempre offerto. Simone ha promesso di occuparsi della piccola Sole, di cui è padrino, mantenendo viva la memoria del fratello. La morte di Marco Girotto ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di chi lo ha conosciuto e amato.

4o