breaking-news, Italia

Francesca Pascale racconta a Bruno Vespa la lunga storia d’amore con Berlusconi

Francesca-Pascale-racconta-a-Bruno-Vespa-la-lunga-storia-d-amore-con-Berlusconi

Bruno Vespa nel suo ultimo libro “Italiani volta gabbana” racconta una delle storie d’amore più discusse degli ultimi anni quella tra l’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e Francesca Pascale.

Il libro, che uscirà il prossimo 6 novembre, racconta di come si sono conosciuti l’ex premier e la giovane Francesca Pasquale e come è nato l’amore tra i due.

A svelare tanti retroscena è proprio Francesca Pascale che durante una lunga intervista rilasciata a Bruno Vespa ha raccontato come ha conosciuto Silvio Berlusconi e come è nata la loro tanto discussa storia d’amore.

Francesca Pascale racconta che si era invaghita di Silvio Berlusconi prima di conoscerlo.


La fidanzata dell’ex premier svela il primo approccio con il presidente : “Ero ancora una ragazzina quando mi sono messa in testa di conoscerlo. Ho iniziato ad amarlo in maniera ossessiva. Piano piano cominciai ad avvicinarmi a Forza Italia. Il 5 ottobre 2006 alle 13.50, arrivò la grande occasione. Con altre quattro pazze di ‘Silvio ci manchi’ eravamo a Roma quando ci dissero che lui aveva una riunione al Duke Hotel dei Parioli. Ci precipitammo lì e arrivò lui: era davvero affascinante. Lo guardai come una deficiente: ‘Presidente’, gli dissi ‘lei è bellissimo’. Lui sorrise: ‘Ti senti bene?’. Alla fine mi avvicinai di nuovo e con sfrontatezza gli chiesi: ‘Da azzurra ad azzurro possiamo darci del tu?’. ‘Sì, certamente’, rispose lui. “Questo è il mio numero”, gli dissi allungandogli un pezzetto di carta: ‘Aspetto una tua telefonata, così mi annoto il numero”. E lui: ‘Vai di fretta…'”.

Francesca Pascale ricorda i lunghi giorni di attesa prima di ricevere la telefonata dall’ex presidente del consiglio che finalmente dopo qualche giorno arrivò.

La prima telefonata tra Silvio Berlusconi e Francesca Pascale durò  più di due ore.

Nei mesi successivi Francesca Pascale racconta che ci furono tantissime altre telefonate e messaggi.

La giovane fidanzata dell’ex cavaliere svela che: “Gli dicevo. Tra noi ci sono quasi cinquant’anni di differenza, è vero, potrei esserti figlia e perfino nipote. Lo so che hai tantissime aspiranti fidanzate. Ma io sono innamorata di te e, prima o poi, tu ti innamorerai di me’. Lui resisteva: ‘Devi ragionare. Io ti stimo e ti voglio bene ma non posso darti un futuro'”.

Francesca Pascale racconta che prima di innamorarsi di lei Berlusconi ci mise alcuni anni: “Ogni tanto mi telefonava. Avevo impostato nella suoneria del cellulare il suo numero alla canzone di Gianna Nannini Sei nell’anima. Non l’avevo detto a nessuno. Solo mia madre aveva capito che dietro quella suoneria c’era Berlusconi“.

La giovane donna ricorda che quel periodo: “Furono anni molto difficili. Partecipai anch’io a qualcuna delle famose ‘cene eleganti’, che in effetti tali erano. Ho conosciuto quasi tutte le donne che assediavano il presidente e sono stata gelosissima di tutte. Come lo sono ancora, anche di una commessa che vuole farsi una foto con lui “.

Ma delle volte la tenacia e la voglia di aver qualcosa paga.

Fu proprio Silvio Berlusconi il 16 dicembre del 2012, rispondendo ad una domanda di Barbara d’Urso, a rendere noto in pubblico che si era fidanzato con Francesca Pascale.

La giovane ragazza da quel giorno non ha mai smesso di stare accanto al suo amato Silvio Berlusconi e chissà se un giorno i due, Marina Berlusconi permettendo, convoglieranno a nozze.