breaking-news, Italia

Denise Pipitone intercettazione Jessica Pulizzi “L’ha uccisa mamma”

Denise-Pipitone-intercettazione-Jessica-Pulizzi-"L-ha-uccisa-mamma"

Potrebbero aprirsi nuovi scenari sul misterioso caso della scomparsa di Denise Pipitone.

La piccola bambina scomparve il 1 settembre del 2014 a Mazara del Vallo in provincia di Trapani.

Al vaglio degli inquirenti ci sarebbe una intercettazione telefonica fra le sorelle Jessica e Alice Pulizzi che parlano tra loro in dialetto siciliano.

Durane la conversazione telefonica le due sorelle parlano proprio della piccola Denise Pipitone asserendo che ad ucciderla sia stata la mamma Anna Corona.

La conversazione tra le due sorelle potrebbe diventare di particolare rilevanza per gli inquirenti quando Jessica dice ad Alice la seguente frase “Quanno eramu ‘ncasa, a mamma l’ha uccisa a Denise“.


Alice chiede a Jessica: “A mamma l’ha uccisa a Denise?”.

La risposta della sorella Jessica ad Alice è immediata: “Tu di sti cosi unn’ha parlari. E’ logico”.

La conversazione telefonica è stata analizzata attentamente dagli inquirenti e potrebbe provocare, a breve, nuovi sviluppi nelle indagini e rendere molto delicata la posizione di Anna Corona.

La conversazione telefonica tra le due sorelle Jessica e Alice Pulizzi è avvenuta l’11 ottobre 2004, quarantuno giorni dopo la scomparsa di Denise Pipitone.

Il processo di primo grado si è tenuto ed ha visto l’assoluzione dell’imputata Jessica Pulizzi dall’accusa di sequestro di persona.

Il pm aveva chiesto per la Pulizzi 15 anni di carcere.

Anche Anna Corona era imputata nel processo di primo grado per sequestro di persona e fu prosciolta dall’accusa.

Il prossimo 16 gennaio si terrà l’udienza per l’appello del processo per la scomparsa di Denise Pipitone e sarà ascoltata Alice Pulizzi.