breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Iss, paura a bordo per allarme fuga ammoniaca, emergenza rientrata

Iss-paura-a-bordo-per-allarme-fuga-ammoniaca-emergenza-rientrata

Tanta paura ieri sulla stazione Spaziale dell’ISS che ospita, dal 25 novembre scorso, Samantha Cristoforetti.

Ieri erano le 10,00 in Italia quando i computer di bordo dell’ISS hanno segnalato che nella stazione c’era una grave anomalia.

A rendere noto che c’erano problemi a bordo dell’ISS è stata  la Roscosmos, agenzia spaziale russa.

Il problema, secondo l’allarme dato dai computer di bordo, si era verificato nella parte della navicella spaziale statunitense dove era presente una forte perdita di una sostanza che poteva essere altamente tossica.

Tutti gli astronauti presenti nell’astronave si sono spostati nella parte della stazione occupata dai russi.


La zona della stazione spaziale che era stata segnalata dai computer come contaminata da una sostanza tossica era stata immediatamente evacuata dagli astronauti.

La sostanza tossica, che secondo l’allarme era fuoriuscita, era l’ammoniaca.

La fuoriuscita dell’ammoniaca era avvenuta da un circuito di raffreddamento presente nella stazione.

L’ammoniaca poteva creare problemi agli occhi ed ai polmoni e per questo motivo si  era pensato di evacuare la zona dove era avvenuto il guasto.

La Nasa, in seguito ad un approfondito controllo, ha verificato che l’allarme dato dai computer di bordo della stazione spaziale Iss era falso e che non vi era stata alcuna fuoriuscita di ammoniaca.

Samantha Cristoforetti ha postato il seguente commento sull’accaduto sulla sua pagina ufficiale di Facebook: “Grazie a tutti di esservi preoccupati per noi, stiamo tutti bene qui nel segmento russo e siamo al sicuro”.

L’astronauta italiana ha precisato che per qualsiasi aggiornamento sulla situazione nella navicella spaziale era possibile visionare il sito ufficiale della Nasa.