breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Trenta minuti di riposo per recuperare una notte insonne

Trenta-minuti-di-riposo-per-recuperare-una-notte-insonne

Uno studio condotto da una delle più celebri università del mondo ha stabilito quanto tempo bisogna recuperare le forze dopo una notte insonne.

L’ Università Sorbona di Parigi ha stabilito che per recuperare dopo una notte passata senza chiudere occhio c’è bisogno di un riposo, nella giornata successiva, di soli 30 minuti.

Lo studio è stato condotto esaminando il comportamento di 11 pazienti di sesso maschile di una fascia di età tra i 25 ed i 32 anni.

I test ai quali sono stati sottoposti gli undici pazienti è durato tre giorni.

Il primo giorno gli undici uomini hanno dormito regolarmente di notte e per otto ore di fila.

Il secondo giorno i ricercatori della nota università parigina hanno svegliato i volontari che si sono prestati ai test solo dopo due ore che si erano addormentati.


Il terzo ed ultimo giorno dei test agli undici uomini è stato chiesto di passare la notte in bianco e di dormire solo il pomeriggio.

I ricercatori hanno sottoposto gli undici volontari alle analisi del sangue in due fasi, dopo la notte insonne e subito dopo  la pennichella pomeridiana.

I ricercatori dell’università della Sorbona hanno verificato che subito dopo  la notte insonne i valori della Noradrenalina,  erano raddoppiati accelerando la frequenza cardiaca degli undici uomini che si erano sottoposti ai test.

Gli studiosi, però, hanno verificato che, dopo la pennichella pomeridiana, i valori della Noradrenalina si erano normalizzati.

Dormire poco e male può essere una delle cause di malattie molto pericolose come la depressione e l’obesità.