Loading...

Napoli, si frattura il femore ma i medici lo operano alla gamba sana

0
120
Napoli-si-frattura-il-femore-ma-i-medici-lo-operano-alla-gamba-sana

Napoli-si-frattura-il-femore-ma-i-medici-lo-operano-alla-gamba-sana

Tommaso Stara, un uomo di 86 anni originario della Sardegna si è fratturato un femore in seguito ad una caduta ed è stato ricoverato d’urgenza dalla sue figlie presso l’ospedale di Sant’Anna di Boscotrecase, in provincia di Napoli.

Il team di medici dell’ospedale napoletano hanno deciso di sottoporre subito ad un  intervento chirurgico l’uomo ed hanno predisposto il tutto affinchè l’intervento avvenisse al più presto.

Subito dopo l’intervento, però, l’amara sorpresa … le figlie dell’uomo di 86 anni si sono accorte che l’uomo era stato operato alla gamba sbagliata, invece della sinistra alla destra.

I medici accortesi del macroscopico errore, quello di aver operato la gamba sana hanno deciso di porre subito rimedio operando nuovamente l’anziano uomo.

Questa volta i medici hanno operato l’uomo alla gamba giusta ma le figlie hanno già annunciato che denunceranno il tutto alla magistratura.

Valentina Stara,  figlia dell’anziano uomo che erroneamente è stato operato alla gamba sbagliata è un avvocato ed ha così commentato la vicenda:

“Mio padre è caduto giovedì scorso in casa riportando la frattura del femore sinistro. Lo abbiamo subito portato in ospedale. Qui il personale sanitario ha predisposto tutto per l’intervento che è iniziato questa mattina alle ore 11,45. Doveva essere un intervento di routine, senza particolari difficoltà. Invece hanno commesso questo gravissimo errore che denunceremo alle autorità giudiziarie”.

L’avvocato ha anche detto che il padre ha ricevuto le scuse dei medici che hanno sbagliato l’operazione ma ha anche aggiunto:

“ … Sono scuse che io non accetto, ora mio padre si sta svegliando dall’anestesia, è ancora frastornato e non sa nemmeno che cosa gli è successo  ma immaginate che cosa significa ora per lui dover fare una fisioterapia non ad un arto, bensì a due”.

Loading...