breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Coca Cola studio su effetti che provoca sull’organismo

Coca-Cola-gli-effetti-nel-corpo-dopo-aver-bevuto-una-lattina

Fu inventata nel lontano 1886 da un farmacista per curare il mal di testa ma poi è diventata la bevanda più popolare e più bevuta al mondo.

Stiamo parlando della Coca Cola che iniziò prima a spopolare negli Stati Uniti d’America e poi diventò popolare anche in Italia dove fu introdotta nel mercato solo nel 1927.

Un farmacista statunitense ha condotto uno studio sulle bevande come la Coca Cola contenenti il fruttosio: “In realtà ho scoperto che un fattore scatenante per molte malattie diffuse in occidente come l’obesità, le malattie cardiache e il diabete potrebbe essere strettamente legato al consumo di una particolare sostanza presente in molti alimenti trasformati e in bevande il fruttosio sotto forma di sciroppo di fruttosio”

La Coca Cola una delle bevande più famose e più bevute dal mondo fa male è questo quello che è stato rivelato da un ex farmacista americano.

Gli ingredienti della Coca Cola, dopo tantissimi anni, sono ancora segreti però gli effetti che provocano al corpo sono secondo Niraj Naik sono devastanti.

Niraj Naik sul suo blog personale che reazioni provoca aver bevuto una Coca Cola contenuta nella lattina.

Gli effetti sono devastanti ed iniziano solo dopo dieci minuti da averla ingerita.

Una rivelazione choc quella fatta da un ex farmacista Niraj Naik dal suo sito personale che sicuramente farà molto discutere.

L’ex farmacia inglese ha spiegato cosa provoca nel nostro corpo la quantità di coca-cola contenuta in una lattina, gravi danni all’organismo quali problemi al cuore e alla circolazione e l’insorgenza di patologie gravi quali diabete tipo 2 e ipertensione.

La spiegazione di cosa fa la coca-cola parte da cosa determina dopo dieci minuti la bevanda nel nostro corpo.

Dopo dieci minuti l’ex farmacista Niraj Naik rivela che nel nostro corpo è come se entrassero 10 cucchiaini di zucchero, una enormità che consiste nel 100% della quantità che un essere umano dovrebbe assumere.

Il dottore inglese spiega che non si vomita perché nella coca-cola è contenuto l’acido fosforico che ha delle proprietà che modificano il sapore dello zucchero.

Dopo solo 20 minuti l’enorme quantità di zucchero immessa nel sangue determina dei valori molto alti di insulina ed il fegato per difendersi da questo anomalo aumento dell’insulina cerca di trasformare più zucchero possibile in grasso.

L’ex farmacista svela poi cosa succede dopo 40 minuti da aver bevuto una lattina di coca-cola dicendo che la pressione del sangue aumenta e sale perché il fegato immette gli zuccheri che non è riuscito a smaltire nella circolazione del sangue.

Ad un’ora da aver bevuto la coca-cola gli zuccheri contenuti nella bevanda fanno in modo che l’organismo inizi ad espellere calcio, magnesio e zinco.

Niraj Naik rivela inoltre che:

“Le persone che seguono il mio consiglio di limitarne l’assunzione mi dicono di sentirsi molto meglio e di aver perso peso. In molti casi, chiedo di rimpiazzare bevande come la Coca Cola con acqua naturale (magari con un po’ di limone per darle sapore) o con il tè verde. Consiglio anche di utilizzare dolcificanti naturali. I risultati sono notevoli. Ma ci sono 1,6 miliardi di bottiglie di Coca Cola vendute ogni giorno nel mondo. Nonostante non abbia un contenuto così alto di sciroppo di glucosio fruttosio, la Coca Cola contiene caffeina e sali raffinati. Il consumo regolare di questi ingredienti, soprattutto in dosi massicce, può aumentare il rischio di obesità, diabete, malattie cardiache e pressione alta”.