Loading...

Local Tax, imposta sulla casa ecco le possibili novità

0
276
Local-Tax-in-arrivo-la-nuova-tassa-sulla-casa

Local-Tax-in-arrivo-la-nuova-tassa-sulla-casa

Dal 2016 si prospettano grandi novità per i proprietari di immobili.

Il premier intende abolire sulla prima casa la Tasi, l’imposta comunale introdotta solo qualche anno fa  ed inoltre fare in modo che i proprietari di un appartamento paghino solo un’unica tassa.

Per il 2016 sono previste importanti novità anche sul sistema pensionistico, in particolare sulla flessibilità in uscita dei lavoratori.

Ma vediamo che cosa potrà succedere dal 1 gennaio 2016 ai proprietari di un immobile.

Sarà una rivoluzione che è stata già annunciata quella che interesserà la tassazione del bene più prezioso per gli italiani, la casa.

Il premier Matteo Renzi ha più volte dichiarato che, con la prossima legge di stabilità, che dovrà essere presentata entro e non oltre il prossimo 30 settembre, l’Imu sui terreni agricoli e la Tasi sulla prima casa saranno aboliti.

Non è stato chiarito ancora se sparirà anche l’Imu sull’abitazioni principali considerate di lusso ma senza questo ulteriore taglio i tecnici del ministero dell’economia hanno già stimato che serviranno più di 4 miliardi per coprire il mancato incasso per il taglio dell’Imu sui terreni agricoli e per la Tasi.

L’esecutivo ha, inoltre, già ipotizzato che l’Imu e la Tasi diventeranno molto probabilmente dal 2016 un’unica tassa che sarà chiamata Local Tax.

Il problema gravissimo è che i comuni, con l’abolizione della Tasi sulla prima casa, perderanno un gettito notevole per le proprie casse spesso già in profondo rosso.

La Local Tax entrerà in vigore con la nuova riforma del catasto che sarà ripresentata per l’approvazione al Parlamento già agli inizi di settembre.

I tecnici del ministero dell’economia sono da giorni a lavoro per cercare di portare a termine la riforma delle tasse sugli immobili ma stanno trovando notevoli difficoltà perché nei vari comuni italiani ci sono diverse aliquote e detrazioni.

L’intendo dei tecnici del ministero è che i cittadini ricevano al proprio domicilio un bigliettino precompilato con cui pagare comodamente la Local Tax.

Il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici è propenso a che il governo dia vita ad un’unica tassa sugli immobili e a tal proposito ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “C’è chi sostiene che in Italia l’imposizione fiscale sugli immobili sia molto inferiore a quella di altri paesi europei e che occorra stare attenti a diminuirla . Queste affermazioni trovano origine nel gran pasticcio combinato dal nostro legislatore fiscale in materia di tassazione immobiliare. A ben vedere, i tributi sugli immobili, che costituiscono ormai, se non l’unica, la preponderante fonte di finanziamento dei servizi comunali, non li pagano tutti: sono esenti, quanto all’Imu ben 20 milioni di abitazioni sul totale di 30 e quanto alla Tasi 5 milioni di famiglie utenti dei servizi comunali”.

Loading...