Loading...

Massacrò la fidanzata Chiara, sconto di pena di 4 anni in appello a Falcioni

0
217
Roma-massacrò-la-fidanzata-Chiara-sconto-di-pena-di-4-anni-in-appello-a-Falcioni

Roma-massacrò-la-fidanzata-Chiara-sconto-di-pena-di-4-anni-in-appello-a-Falcioni

Un lungo e duro messaggio su Facebook è stato postato da Maurizio Insidioso padre di Chiara, ragazza massacrata dal suo ex compagno Maurizio Falcioni che in appello ha avuto uno sconto di pena di 4 anni.

Maurizio Falcioni era stato condannato a 20 anni di carcere alla fine del processo di primo grado, condanna che è diventata di 16 anni con uno sconto di pena di 4 anni in appello.

Lo sconto di pena deciso dai giudici in appello ha provocato rabbia e sconforto nel padre di Chiara Insidioso ridotta alla sedia a rotelle dopo essere stata pestata dal suo ex ragazzo.

La madre di Chiara Insidioso dopo la lettura della sentenza si è lasciata andare ad un pianto di rabbia ed ha più volte gridato “vergona” nei confronti dei giudici che hanno deciso di diminuire la pena a Maurizio Falcioni.

Maurizio Insidioso, invece, per far conoscere il suo pensiero ha usato i social ed ha postato un lungo messaggio su Facebook che vi riportiamo integralmente: “Cara Chiara, oggi sono stato affianco a colui che ti ha ridotto cosi per sempre…lo sai oggi sei stata oltraggiata da lui…dal suo avvocato e dai giudici che non hanno coraggio…Chiara …L’ITALIA è un paese dove non c’è dignità e oggi in quell’aula si parlava solo del modo in cui riabilitare al mondo quel verme di Falcioni…nessuno ha mai pensato a come sei e sarai per sempre ridotta e abbandonata…lui ha ricevuto un bellissimo sconto che lo aiuterà a tornare presto a fare la sua vita…Oggi mi piacerebbe avere la possibilità di sapere che potrei portarti via da questa Italia…bruciare la mia carta d’identità sarebbe un sogno…io non mi sento rappresentato più da nessuno in questo paese…si fanno ricorrenze…si fanno salotti e si parla di violenza sulle donne…ma al dunque chi fa del male a una donna ne esce sempre meglio di chi è vittima…Chiare’ oggi non ci vediamo so’ stato male e non mi sento bene…ma vedrai che domani mi rialzo e ci rivediamo…tu sei la mia guida e ti ringrazio perché senza di te non posso sta’…”

Maurizio Insidioso non si è limitato a postare il lunghissimo messaggio ma ha anche voluto far vedere all’Italia qual è lo stato attuale della figlia aggiungendo al post una foto che mostra le attuali condizioni della ragazza ridotta quasi ad un vegetale dalla brutalità di Maurizio Falcioni.

In aula l’ex compagno di Chiara Insidioso aveva chiesto più volte scusa ma le scuse di Maurizio Falcioni non hanno convinto i genitori della povera ragazza.

Maurizio Falcioni il 4 febbraio del 2014 picchiò selvaggiamente la sua ragazza Chiara che, per le fratture subite, ha lottato tra la vita e la morte per 11 mesi.

Maurizio Falcioni è un muratore che ha ora 36 anni, Chiara Insidioso invece è una ragazza di soli 20 anni.

Subito dopo la lettura della sentenza di secondo grado al di fuori dell’aula di tribunale si è formato un gruppetto di amici e familiari di Chiara che hanno duramente protestato contro la decisione dei giudici d’appello.

A scatenare l’ira di Maurizio Falcioni fu la gelosia nei confronti di Chiara.

I due convivevano in un piccolo appartamento ad Ostia e quel giorno Maurizio Falcioni picchiò così selvaggiamente la ragazza che i medici che arrivarono sul posto dichiararono che le fratture riportate da Chiara si “si vedono solo negli incidenti stradali più gravi”.

Loading...