Loading...

Omicidio a Foggia, freddato uomo di 51 anni, 5 anni fa fu uccisa la moglie

0
158
Omicidio-a-Foggia-freddato-uomo-di-51-anni-5-anni-fa-fu-uccisa-la-moglie

Omicidio-a-Foggia-freddato-uomo-di-51-anni-5-anni-fa-fu-uccisa-la-moglie

Un uomo di 51 anni è stato freddato a Foggia da una pioggia di proiettili.

L’uomo, Luigi De Stefano aveva 51 anni, era conosciuto dalle forze dell’ordine foggiane per aver commesso in passato reati non gravi.

Luigi De Stefano è stato assassino nelle vicinanze di una chiesa in via Antonio Mangano ed è stato colpito da una raffica di proiettili sparati da una pistola calibro 6,35.

I proiettili che sono stati recuperati dalle forze dell’ordine sono 6 o 7 e per l’uomo, che è stato subito soccorso, non c’è stato nulla da fare.

Le forze dell’ordine sono state chiamate sul luogo dell’omicidio da alcuni testimoni che hanno udito i colpi di pistola ed hanno intuito che era in corso una sparatoria.

Sul posto sono arrivati anche i medici del pronto soccorso che non hanno potuto far altro che constatare la morte dell’uomo.

Lugi De Stefano cinque anni fa ad aprile del 2010 sfuggì ad un altro attentato.

Nel 2010 Luigi De Stefano, che aveva precedenti penali per truffa, fu gravemente ferito da un colpo di pistola che perforò il polmone.

L’uomo riuscì a salvarsi grazie al pronto intervento dei medici dopo alcuni giorni di prognosi riservata.

In quell’agguato morì la moglie di Lugi Di Stefano, Giovanna Ferrantino di 36 anni che fu colpita da un colpo alla testa.

La donna fu ricoverata in condizioni disperate ad un vicino ospedale di Foggia ma il giorno dopo morì.

Autore dell’agguato fu Rocco Alari con il quale Lugi Di Stefano ebbe un animato litigio per motivi non ancora del tutto noti.

Loading...