breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Checco Zalone al cinema con Quo Vado, alla ricerca di un posto fisso

Checco-Zalone-al-cinema-con-Quo-Vado-alla-ricerca-di-un-posto-fisso

Si annuncia un altro film da record di incassi quello del barese Checco Zalone. L’ultima pellicola del famoso comico del capoluogo pugliese è intitolato “Quo vado” e parla di un uomo che ha come unico sogno quello del posto fisso.

Lo stesso Checco Zalone in una recente intervista ha dichiarato che fino a 10 anni anche per lui la chimera del posto fisso era la massima aspirazione. Il film sarà proiettato in tutte le migliori sale cinematografiche a partire da oggi pomeriggio 1 gennaio ma da giorni i biglietti per la prima della pellicola di Checco Zalone sono tutti prenotati. Checco Zalone ha raccontato che 10 anni fa partecipò anche ad un concorso “da viceispettore di polizia, per fortuna mi hanno scartato”.

Il regista del film amico fraterno di Checco Zalone il barese Gennaro Nunziante ha raccontato che nel film: “Parliamo dell’attaccamento degli italiani al posto fisso partendo dal concetto che ne avevano i nostri genitori, di impiegato come patriota e non parassita. Tant’è che anche come per difendersi dal comunismo lo Stato organizzava tanti concorsi pubblici”.

Nel film, che si preannuncia come la pellicola regina dei primi mesi di gennaio, oltre a Checco Zalone ci sono attori di primo piano come Lino Banfi e Maurizio Micheli. Il cast femminile del film è composto da Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco e Ludovica Modugno.

Il film parla di Checco personaggio interpretato dal grande comico barese Luca Medici (in arte Checco Zalone) che aveva raggiunto quasi tutti gli obbiettivi che si era prefissato: ha una fidanzata, vive ancora in casa con i genitori ma presto si sarebbe sposato e soprattutto avere un posto fisso statale. Ma una nuova legge nazionale cambia all’improvviso le carte in tavola e Checco è costretto a scegliere tra le dimissioni o andare a lavorare al Polo Nord.

Checco, pur di non rinunciare al posto fisso, sceglie di andare a lavorare nel freddissimo Polo Nord. Il nuovo film di Checco Zalone è stato sponsorizzato non con un solo trailer ma con tre diversi piccolissimi spezzoni di film.