breaking-news, Italia

Freccero vuole Grillo in prima serata su Rai 1 con Fiorello, Benigni e Celentano

Freccero-propone-il-ritorno-in-Rai-di-Beppe-Grillo-con-Fiorello-Benigni-e-Celentano

Un ritorno di Beppe Grillo in tv sarebbe una notizia sensazionale e sembra che ora sia più che un’ipotesi visto che a caldeggiare la possibilità di vedere il comico genovese in prima tv su Rai 1 è un consigliere del Cda della Rai, Carlo Freccero.

Carlo Freccero proporrà al Cda della Rai una trasmissione di 16 puntate che vedrà protagonisti per 4 puntate prima Beppe Grillo e poi altri artisti famosissimi italiani.

Al momento Beppe Grillo non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione sulla possibilità che possa tornare in Rai dopo anni dall’ultima sua apparizione.

Intanto, la notizia che Beppe Grillo vorrebbe ritornare a fare il comico lasciando per un po’ la vita politica ha destato non poca delusione tra i tanti fedelissimi del Movimento Cinque Stelle. Il comico genovese sembra che voglia pian piano lasciare il Movimento per dedicarsi alla sua vita privata e tornare sul palco però cercando di divertire il pubblico.

Dal suo blog Beppe Grillo in questi giorni è tornato, però, ad attaccare la Rai. Il comico genovese ha postato le seguenti dure dichiarazioni sulla televisione di stato: “La Rai è diventata una televisione fascista che censura su tutti i tg le notizie scomode per il governo che ne ha nominato i vertici come in Polonia”.

Grillo si è scagliato contro la Rai per i tanti servizi e per l’attenzione mediatica riservata al caso di Quarto stesso trattamento che non è stato fatto per altri casi simili avvenuti a Reggio Emilia e Brescello. Ma ciò che sta facendo più discutere in queste ore è la notizia che uno dei consiglieri del consiglio di amministrazione della Rai, Carlo Freccero, ha in mente di far tornare proprio Beppe Grillo su Rai 1.

Carlo Freccero ha anche dichiarato che vorrebbe che Beppe Grillo si esibisse in prima serata su Rai 1 per quattro puntante. Il consigliere del Cda della RAI ha affermato che: “Sarebbe un evento e sarebbe anche la prova che la Rai è una televisione indipendente. Grillo è un valore sicuro”.

Carlo Freccero ha anche in mente il nome dello spettacolo che dovrebbe chiamarsi “A volte ritornano” che vedrebbe la partecipazione oltre di Beppe Grillo, di altri tre grandi della televisione italiana quali Fiorello, Roberto Benigni e Adriano Celentano.

L’onorevole del Partito Democratico Michele Anzaldi ha subito voluto commentare la decisione di Carlo Freccero di voler proporre il ritorno di Beppe Grillo su Rai 1: “Freccero vuole riportare in Rai Grillo, leader del partito che lo ha nominato in cda”. La risposta di Freccero non si è fatta attendere. Il consigliere delle Rai ha così replicato all’onorevole del Partito Democratico Anzaldi: “Sono un uomo di televisione, non di propaganda”.

Roberto Fico, membro del direttivo del M5S ha affermato che la Rai è al servizio di Renzi e del suo governo: “oltre il 65% dello spazio totale, mentre alle opposizioni resta ben poco (il 17,8%)”.  Certo un ritorno di Beppe Grillo in Rai con un spettacolo televisivo sarebbe un evento eccezionale anche perché sono anni che il comico genovese non si esibisce in Tv.