breaking-news, Italia

Damasco, duplice attentato, sono 86 i morti e più di 100 i feriti

Damasco-duplice-attentato-sono-86-i-morti-e-più-di-100-i-feritiUn nuovo attentato ha sconvolto la città di Damasco, capitale della Siria. Due terroristi islamici si sono fatti esplodere nelle vicinanze del santuario sciita di Sayeda Zeinab. Secondo le ultime notizie che pervengono dalla Siria sono 86 le persone decedute e oltre 100 i feriti.

L’Isis, dopo alcune ore, ha rivendicato con un video l’attentato. I due terroristi islamici hanno prima preparato e poi fatto esplodere un’autobomba. Subito dopo l’esplosione sono state in tante le persone che sono accorse sul luogo dove vi era stata l’attentato nel tentativo di soccorrere i numerosi feriti, a quel punto i due kamikaze hanno deciso di farsi esplodere provocando la morte di altra gente.

Già a febbraio scorso, al santuario sciita di Damasco, avvennero due attentati terroristici che provocarono la morte di 4 persone e il ferimento di altre 13. L’attentato di un anno fa fu opera di uno dei gruppi più sanguinari di opposizione al governo siriano quello di al-Nusra.

Intanto l’Alto comitato della coalizione dell’opposizione siriana si è insediato in Svizzera a Ginevra città dove avranno inizio i colloqui tra le fazioni opposte nel tentativo di portare la pace nel paese asiatico.

Il luogo dove è avvenuto l’attentato è molto frequentato e famoso in Siria perché vi è custodito il corpo della figlia di Ali nipote di Maometto. Al santuario fanno visita ogni anno milioni di visitatori provenienti dai paesi limitrofi come Libano e Iran.