breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Varese, il bimbo non può attendere donna costretta a partorire in autogrill

Varese-il-neonato-non-può-aspettare-donna-partorisce-in-autogrill

Una coppia di Fagnano Olona paesino in provincia di Varese ha provato una felicità immensa nel sapere, dopo un parto molto travagliato avvenuto in un posto insolito, che il loro bambino gode di ottima salute.

Una giovane coppia, lei 3o anni, lui 38 anni, ha passato alcuni momenti di grande paura per la nascita improvvisata del proprio bambino avvenuta nei pressi di un bar di autogrill di un’autostrada. Per fortuna, grazie anche alla bravura dei ginecologi dell’ospedale di Varese che telefonicamente hanno istruito sul da farsi il marito della donna che stava per partorire, il parto è andato a buon fine e il piccolo Tancredi presto potrà abbracciare gli altri suoi due fratellini.

Il parto è avvenuto sui sedili posteriori di una Bmw bianca e i due genitori mai nella loro vita potranno scordarsi un simile evento. All’autogrill di Castronno, dopo pochi minuti, sono arrivati anche i medici del 118 e un elicottero del pronto soccorso.

I medici del 118 hanno poi trasportato per gli accertamenti di rito sia la donna che il piccolo Tancredi nel plesso ospedaliero di Varese.




Il piccolo non ha voluto attendere ed è nato mentre il padre stava accompagnando la madre all’ospedale per partorire. Il bambino, che si chiama Tancredi, ora sta bene e il padre e la madre dopo aver passato alcune ore di paura ora sono felici per la nascita del loro terzo figlio.

Christian Miotello, papà di Tancredi, quando ha capito che la situazione stava precipitando e la moglie aveva detto che avrebbe partorito prima dell’arrivo in ospedale, non si è perso d’animo ha chiamato i medici del reparto di ginecologia di Varese ed ha raccontato tutto quello che stava avvenendo.

I medici dell’ospedale di Varese hanno prima tranquillizzato Christian e poi hanno iniziato a dargli le istruzioni per far partorire la moglie in auto che nel frattempo era stata parcheggiata in un autogrill di Castronno. L’uomo ha chiesto l’immediato intervento dei medici del 118 che, dopo poco, sono arrivati sul posto ma quando Tancredi era già nato.

La nascita in una Bmw bianca del piccolo Tancredi è avvenuta ieri alle 16,30 e la freddezza del padre Christian Miotello e della madre sono stati determinanti affinchè tutto procedesse per il meglio.

Christian Miotello, passata la paura ha così commentato la nascita del suo terzogenito Tancredi: “Mi sono spaventato tantissimo. E’ il nostro terzo figlio e pensavo di farcela ad arrivare in ospedale, ma mia moglie Sara continuava a dire ‘non ce la faccio, devo spingere’. Allora ho accostato e ho chiamato il medico del 118 mentre eravamo qui davanti all’autogrill. Il medico mi ha spiegato che se non aveva il cordone ombelicale intorno al collo potevo tranquillamente accudire il bambino con un asciugamano e aspettare i soccorsi, e così ho fatto. Dopo meno di 10 minuti è arrivata un’ambulanza ed è giunto l’elicottero del 118, ma Tancredi stava bene, anche Sara non ha avuto problemi”.

Il bambino che è nato davanti al bar di un autogrill sta bene ed ora è ricoverato con la madre nel plesso ospedaliero di Varese ma molto presto raggiungerà a casa gli altri due sue fratelli rispettivamente di 4 e 2 anni.