breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Vaccino contro il papilloma virus successo negli Usa, diminuite le infezioni

Vaccino-contro-il-papilloma-virus-successo-negli-Usa-diminuite-le-infezioni

Il papilloma virus è la causa principale dell’insorgenza di un tumore molto pericoloso e comune alle donne, quello al collo dell’utero. Uno dei più importanti centri di ricerca al mondo, il Centers for Disease Control and Prevention, che si trova negli Stati Uniti d’America ha reso noto che è importantissima la vaccinazione contro il papilloma virus.

Secondo i ricercatori americani, in questi ultimi periodi per una importante campagna di informazione fatta dai media sull’importanza della vaccinazione contro il papilloma virus, si sono avuti risultati eccellenti. In particolare, tra le ragazze che hanno un’età compresa tra i 14 e i 19 anni vi è stata una netta diminuzione delle neoplasie al collo dell’utero.

Una significativa diminuzione è stata anche registrata per le donne che hanno superato i 20 anni di età con un meno 34% di tumori al collo dell’utero. In questo ultimo periodo in Italia il ministero della salute sta avviando alcune campagne pubblicitarie per sensibilizzare le donne alla vaccinazione contro il papilloma virus.

Nel nostro paese, però, non vi è stata la netta diminuzione di tumori al collo dell’utero che, invece, si è registrata negli Stati Uniti d’America; ciò è certamente dipeso dalle campagne di sensibilizzazione per la vaccinazione che, in Italia non sono ancora partite mentre negli Usa il ministero della salute ha già provveduto da qualche anno.

Secondo i ricercatori americani, il vaccino contro il papilloma deve essere gratuito anche per gli uomini che, indirettamente, possono essere infettati dal virus. In America il numero delle persone che contraggono il papilloma virus è altissimo: sono più di 14 milioni e di queste muoiono 4120 donne all’anno.