breaking-news, Italia

Poste italiane assunzioni 2014: come partecipare alle selezioni, requisiti, dove inviare curriculum

Poste-italiane-assunzioni-2014-come-partecipare-selezioni-requisiti-e-dove-inviare-curriculum

Notizie contrastate oggi su le possibili assunzioni da parte di Poste Italiane.

Sembra, da alcune fonti,  che l’annunciata assunzione di 1.383 postini da parte di Poste Italiane al momento non avverrà a renderlo noto al sito web “ Huffington Post” sono stati i massimi dirigenti della stessa società che gestisce l’enorme flusso di posta in Italia.

 Invece a sostenere che le assunzioni si faranno ed anche quanto prima sono i sindacati di poste italiane che a fine gennaio scorso durante una conferenza stampa hanno denunciato una forte carenza di persone proprio nelle figure dei portalettere.

 Le prime assunzioni secondo i sindacati dovrebbero già avvenire il prossimo mese di marzo e per partecipare alle selezioni non sarà indetto da Poste Italiane un concorso ma ci saranno le selezioni secondo il curriculum pervenuti.

 I requisiti per partecipare alle selezioni non sono molti: per quanto riguarda il livello di istruzione bisogna aver conseguito un diploma con il minimo dei voti 70 su 100 in pratica con la media del sette, il limite di età è di non avere superato la soglia dei trentacinque anni , bisogna essere in possesso della patente per veicoli e motocicli e cioè la patente A e B e non bisogna essere stati già assunti a tempo determinato da Poste italiane.

 Il curriculum potrà essere fatto pervenire a Poste Italiane via posta al seguente indirizzo: Poste Italiane spa, responsabile Hro Centro 1, via Pellicceria 3, 50123 Firenze o via internet prima registrandosi al si www.posteitaliane.it e poi inserendo il proprio curriculum vitae nella apposita finestra lavora con noi.

 Il contratto che sarà proposto sarà a tempo determinato da tre a sei mesi e con un compenso mensile di 1.190 euro con tredicesima e quattordicesima e bisognerà essere disponibili a lavorare dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00 si avrà anche diritto al rateo delle ferie e dei permessi e ai buoni pasto.