breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Spettacolo nel cielo la Luna domani mattina nasconderà Venere

Spettacolo-nel-cielo-la-Luna-domani-mattina-nasconderà-Venere

Domani sarà un grande giorno per tanti astronomi. La Luna, il nostro bellissimo satellite, oscurerà Venere e sarà un fenomeno molto seguito dagli studiosi di tutto il mondo.

L’evento molto atteso si verificherà in Italia alle ore 9,14 di domani e si concluderà dopo più di un’ora, alle 10.22. Il fenomeno non sarà visibile ad occhio nudo ma sarà spettacolare perché avverrà in pieno giorno. Per i tanti appassionati di astronomia basterà munirsi di un piccolo telescopio per godersi lo spettacolo della Luna che coprirà il pianeta Venere.

Le condizioni meteo di domani aiuteranno gli appassionati di astronomia perché si prevede che il cielo in tutta la penisola italiana sarà sgombro da nubi. Gianluca Masi, uno  degli astronomi più rinomati in Italia e al mondo, ha così commentato l’eccezionale evento che avverrà nelle prime ore della mattinata di domani: “Al momento dell’occultazione la Luna e Venere saranno a circa 16 gradi di distanza angolare dal Sole, il che renderà l’osservazione certamente più ardua, a causa dell’intensa luminosità del fondo del cielo, la luce del Sole è infatti così intensa che anche una fugace visione della nostra stella con o senza telescopio, se non si dispone di specifica protezione, può risultare fatale per la retina”.

I tantissimi appassionati di astronomia per godersi lo spettacolo dovranno scegliere un posto dove il nostro Sole non sia troppo intenso tanto da non permettere l’eccezionale spettacolo. Gli astronomi consigliano ai tanti curiosi che domani dalle 9,14 alle 10,22 vorranno vedere la Luna che oscura Venere di cercare un posto dove il Sole risulti coperto.

I ricercatori raccomandano, per vedere meglio lo spettacolo, di utilizzare un ottimo teleobiettivo che possa fare in modo che sia visibile l’evento senza alcun problema.

Gianluca Masi consiglia a tutti coloro che vorranno vedere l’evento di centrare l’obiettivo del telescopio già dalle prime ore di domani mattina quando la luce del sole non è ancora così forte da poter nascondere la visione del fenomeno.

Gianluca Masi ritiene che il metodo migliore sia quello di posizionare il telescopio già verso la Luna intorno alle 6,00 di domani mattina: “In questo modo si ha la certezza di non rivolgere accidentalmente lo sguardo o il telescopio verso la nostra stella”.

La Luna che oscura Venere è un evento rarissimo che è stato possibile ammirare in Italia otto anni fa. Gli esperti avvisano che non è possibile visionare ad occhio nudo l’evento e che tentare di farlo senza gli opportuni accorgimenti può anche provocare problemi seri alla vista. I raggi del Sole, nell’ora in cui avverrà l’evento, saranno particolarmente forti e possono provocare, in alcuni rari casi, anche il distacco della retina.

Occhi puntati ala cielo quindi domani mattina per uno spettacolo che potrà essere ammirato nuovamente in  Italia solo tra molti anni.