breaking-news, Italia

Francia shock, bambino di soli 18 mesi morto azzannato dal cane dei nonni

Francia-choc-bimbo-di-18-mesi-muore-azzannato-dal-cane-di-famiglia

La polizia francese sta indagando su come sia potuto succedere che un cane al guinzaglio abbia potuto azzannare ed uccidere un piccolo bambino di soli 18 mesi.

Il cane era di proprietà dei nonni del bambino ed era di una razza ritenuta molto pericolosa e aggressiva. Fino a ieri però il cane non aveva mai aggredito nessuno ma non si sa per quale motivo ieri ha attaccato il piccolo che è morto subito dopo il trasporto in ospedale. Il cane sarà presto soppresso.

Una morte assurda quella di un bimbo di soli 18 mesi che è stato aggredito ed azzannato da un grosso cane in Francia in un piccolo paesino chiamato Epifig che si trova nella regione del Basso Reno a pochissimi chilometri dalla città di Strasburgo.

L’immane tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri quando il piccolo era a casa dei nonni ed è stato azzannato da un cane della razza Staffordshire Terrier. Il cane si trovava nel giardino della villa era legato al guinzaglio. Il bambino si è avvicinato troppo al cane ed è stato aggredito.

I nonni hanno cercato subito di soccorrere il bambino ma hanno capito che le condizioni del piccolo erano gravissime ed hanno chiamato i medici del pronto soccorso.

Sul posto dopo pochi minuti è arrivata una pattuglia delle forze dell’ordine e i medici del pronto soccorso che non hanno potuto far altro che constatare la morte del piccolo.

Il Staffordshire Terrier è ritenuta in Francia una razza di cane molto aggressiva e pericoloso tanto che il suo possesso deve essere dichiarato al comune di residenza.

E’ obbligatorio che questa razza di cane sia tenuta a guinzaglio e con la museruola in qualsiasi luogo pubblico.

La tragedia è venuta ieri venerdì alle14,00. Il bambino è morto in seguito alle numerose ferite riportate. La polizia francese è intervenuta sul posto ed ha svolto i rilievi del caso. La procura del distretto di Colmar sta indagando sul tragico evento per comprendere se vi sia stata la negligenza di qualcuno.

Jean-Claude Mandry, il sindaco della cittadina dove è avvenuto il terribile evento, ha ordinato la soppressione del cane ritenuto troppo pericoloso.

In Francia in sedici anni sono morte 24 persone in seguito ad aggressioni di cani ed in particolare sono stati 12 i bambini che sono stati aggrediti da cani di famiglia.

I cani della razza Staffordshire Terrier in Francia non possono essere detenuti da minori o da persone che hanno ricevuto una condanna penale. Il cane, ritenuto molto aggressivo, deve essere tenuto al guinzaglio.

Se la polizia francese verifica che una di queste regole è stata violata il proprietario del cane rischia sei mesi di reclusione ed una multa fino a 15 mila euro.