breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Shaolin la nuova frontiera del benessere che è di aiuto contro la depressione

Shaolin-metà-arte-marziale-metà-meditazione-ecco-quali-sono-i-benefici

Una delle patologie più diffuse in questi ultimi tempi è la depressione. Sono tantissime le persone che ne soffrono e che cercano un rimedio naturale per combatterla.

In queste ore a Roma si sta svolgendo un importante manifestazione, il Festival d’Oriente che permette ai tanti visitatori di vedere da vicino esercizi di meditazione. Una delle più attese novità del Festival d’Oriente è la filosofia di vita Shaolin che un millennio fa fu inventata dai monaci buddisti cinesi,

A Roma da oggi 8 maggio si svolgerà il Festival d’Oriente che vedrà la rappresentazione di spettacoli e filosofia di vita della Cina e di altri paesi limitrofi. Il Fetival d’Oriente consentirà di conoscere per la prima volta in Italia lo Shaolin una mix tra arti marziali e meditazioni.

La filosofia Shaolin è patrimonio dell’Unesco e risale a più di mille anni fa. Lo Shaolin è praticato non solo in Cina ma anche in America ed in alcune nazioni del Nord Europa.

L’Oriente è molto affascinante per molti motivi. Il fascino è derivato dalla storia e dall’arte che l’Oriente da sempre ha. In questi giorni un pò di Oriente si trasferirà in Italia ed in particolare a Roma. Domani si inaugurerà il festival d’Oriente che ha molte attrattive tra le quali lo Shaolin.

Lo Shaolin è una filosofia di vita che è un mix tra meditazione ed esercizi fisici statici e dinamici che hanno una grande capacità di rilassare muscoli e cervello dell’uomo.

Il Festival dell’Oriente che avrà inizio il prossimo 8 maggio a Roma avrà tantissime attrattive e curiosità tra le quali spicca lo Shaolin. Lo Shaolin contempla sia un po’ di meditazione tipica dell’Oriente che la disciplina e la concentrazione tipica delle arti marziali.

Lo Shaolin ha come obiettivo la forma fisica e spirituale che si ottiene, secondo i maestri di questa antichissima specialità, grazie ad una serie di esercizi fisici  che si devono adattare all’età e al sesso di chi li svolge.

Gli esercizi fisici cambiano se a svolgerli è un uomo o una donna. Lo Shaolin è stato tramandato nei secoli ed è una disciplina molto diffusa non solo nel mondo orientale ma anche in alcune nazioni europee. Lo Shaolin era l’arte marziale e la meditazione che veniva svolta dai monaci guerrieri cinesi. In Italia la diffusione dello Shaolin è affidata al maestro Shi Yan Hui, che per presentare e mostrare alcuni esercizi fisici e statici dell’antica arte di meditazione, sarà presente al Festival dell’Oriente che svolgerà dall’8 maggio a Roma.

Il grande maestro dello Shaolin in Italia mostrerà l’arte poco conosciuta a Milano il prossimo 4 giugno.

Secondo quanto riferito dal grande maestro Shi Yan Hui: “Il mondo può trarre grande vantaggio dagli insegnamenti naturali dello Shaolin sono esercizi di meditazione in movimento che allenano spirito, mente e corpo come una cosa sola. Lo Shaolin kung fu è una disciplina completa che fonde arti marziali, ginniche, terapeutiche e filosofiche, attraverso le quali si ripristina il naturale equilibrio tra corpo e mente e si aumenta l’energia interiore ed esteriore”.

Durante l’importante manifestazione che si svolgerà a Roma l’8 maggio sarà possibile osservare alcune lezioni di Shaolin ed anche si potrà assistere a spettacoli tipici della tradizione orientale.

Nello stand dedicato allo Shaolin sarà prestata anche attenzione alla medicina fisica riabilitativa cinese.

Secondo quanto indicato dai libri di storia cinesi, lo Shaolin ebbe inizio circa un millennio fa quando un monaco di religione buddista che si chiamava Bodhidharma fece visita al tempio di Shaolin.

Il monaco iniziò ad insegnare la sua arte di combattere e le sue capacità meditative agli altri monaci. Lo scopo del monaco buddista Bodhidharma era quello di consentire agli altri monaci di avere la possibilità di difendersi dagli avversari e di fortificare lo spirito tramite la meditazione.

Secondo quanto riferito dal grande maestro Shi Yan Hui lo Shaolin produce benefici sia per il corpo sia per la mente sia per la salute.

Lo Shaolin garantisce la tonicità dei muscoli del corpo e la loro elasticità.

Inoltre lo Shaolin ha come scopo la resistenza sia alla fatica che al dolore.

La Mente trae benefici perché lo Shaolin consente di rilassare ed espellere dalla mente pensieri negativi che provocano sentimenti di rabbia e tristezze che a lungo andare possono determinare ansia e stress.

I benefici nel praticare lo Shaolin sono tantissimi. Lo Shaolin aiuta ad avere una buona forma fisica e una linea perfetta, inoltre riesce a prevenire alcune malattie come le cervicali oltre a problemi inerenti la circolazione del sangue come colesterolo e diabete.

Il maestro buddista, inoltre, chiarisce che per avere risultati soddisfacenti bisogna abbinare allo Shaolin anche una dieta alimentare priva di grassi e ricca di proteine.