breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Le zanzare possono essere localizzate con un’app italiana gratuita

ZanzaMapp-l-app-italiana-per-dire-addio-a-pruriti-e-punture-delle-zanzare

Con una app si potranno localizzare i fastidiosi insetti che già dalla primavera inoltrata disturbano i nostri sogni, le zanzare. L’app sarà scaricabile gratuitamente per tutti i possessori di smartphone con qualsiasi sistema operativo.

L’applicazione che è stata creata da un ricercatore italiano consente di localizzare le zanzare ed inviare alcune foto agli enti preposti alla disinfestazione.

Si avvicina l’estate ed anche l’incubo delle zanzare. Per molti la notte diventa difficile dormire quando vi è la presenza del fastidioso insetto. Una nuova app è stata creata da un italiano che permette di localizzare le zanzare e di poterle sterminare.

L’app riesce a monitorare l’ambiente e indicare dove si nascondono i fastidiosi insetti. L’app indica il numero degli insetti presenti e a che ora si posizionano nel loro rifugio.

Il sogno di molti dormire le notti d’estate senza il ronzio delle zanzare si sta per avverare. Un’app, creata da un italiano è in grado di localizzate dov’è il nascondiglio di questi fastidiosi insetti.

L’app riesce a mappare dove sono localizzate le zanzare ed ad indicare qual è il loro numero e soprattutto in che ora e data sono stata individuate. L’applicazione invia le informazioni sulle localizzazione delle zanzare alle ditte preposte alla disinfestazione.

Un’importante invenzione è stata fatta da un ricercatore italiano che ha scoperto un’App che può sconfiggere per sempre le tanto temute e fastidiose zanzare. L’App che si chiama ZanzaMapp riesce ad individuare dove si trovano le zanzare e quante sono.

L’app presto sarà possibile scaricarla e sarà gratuita per tutti i possessori di uno smartphone con sistema operativo android, Windows phone o ios.

Un’applicazione che  molto presto sarà gratuita e che potrà essere molto utile a tantissimi italiani è la ZanzaMapp. La ZanzaMapp consente di individuare la presenza delle zanzare e di poter localizzare qual è il punto dove questi fastidiosi insetti si concentrano maggiormente.

L’app è stata inventata da un ricercatore italiano e molto presto sarà scaricabile gratuitamente da tutti gli smartphone di ultima generazione.

Sono molteplici le app che sono state sviluppate in questo ultimo periodo. Una delle più utili è senza ombra di dubbio quella inventata da uno studioso italiano che si chiama Cesare Bianchi.

L’app che è stata concepita da Cesare Bianchi ha come scopo quello di far dormire, soprattutto in estate, sonni tranquilli a tantissimi italiani. L’app si chiama ZanzaMapp ed è stata creata con lo scopo di risolvere una volta per sempre il problema delle zanzare.

Secondo quanto riferito durante la conferenza stampa di presentazione dell’app Cesare Bianchi ha detto che l’app è stata creata per cercare di difendere dalle zanzare la propria moglie che è in dolce attesa. In particolare il ricercatore italiano ha timore che la moglie possa essere punta questa estate da una delle zanzare che provocano l’insorgenza della tanto temuta Zika. Il virus Zika è molto pericoloso soprattutto per le donne incinta perché può provocare grossi problemi neurologici ai neonati.

L’app ZanzaMapp è stata creata grazie all’ingegno di Cesare Bianchi ed alcuni collaboratori dell’Università della Sapienza di Roma.

L’app è in grado di localizzare dove si trovano le zanzare e di fare una mappa precisa di dove in un appartamento i fastidiosi insetti si concentrano con maggiore frequenza.

L’app riesce ad indicare la zona della casa dove si trovano le zanzare, il loro numero e a che ora e in che giorno sono state localizzate.

L’app, oltre a segnalare la presenza delle zanzare, da all’utente alcuni consigli su come eliminare la presenza del fastidioso insetto.

Tutti i dati che sono raccolti dall’App sulla localizzazione delle zanzare e sul loro numero vengono istantaneamente inviate alle Asl di competenza che dovrebbe intervenire per le opportune disinfestazioni.

Cesare Bianchi ha spiegato il motivo della creazione dell’App contro le zanzare: “Mi sono reso conto di come ci siano scarse informazioni pratiche su come gestire la presenza delle zanzare. Ho perciò deciso di mettere a frutto la mia esperienza, al servizio di un progetto come ZanzaMapp, utile per la comunità, e totalmente no-profit“.

L’app ha il duplice fine di consentire la localizzazione degli insetti ed inoltre di produrre un database sulle zone in Italia dove sono maggiormente presenti le zanzare.

Cesare Bianchi ha reso noto che l’app non ha alcun costo e può essere installata sui cellulari che hanno come sistema operativo Android, IOS o Windows Phone.

Cesare Bianchi ha anche affermato che: “I dati raccolti sono pubblici e possono essere scaricati (in anonimato) da chi ne fa richiesta in vari formati aperti così da poter essere utilizzati da tutti i pubblici di riferimento  sia a scopo di monitoraggio e coordinazione delle azioni di disinfestazione sia a scopo di analisi a fini entomologici e non solo. Proprio la mancanza di informazioni condivise mi ha portato alla messa a punto di questa app: molto banalmente, affacciandomi verso la paternità, cercavo un posto dove trascorrere l’estate con la mia consorte, che fosse quanto più possibile al sicuro dal rischio Zika, e mi sono reso conto di come ci siano scarse informazioni pratiche su come gestire la presenza delle zanzare”.